Seguici su

Cerca nel sito

Air Canada porta a Fiumicino il Maggiordomo dei Cieli

Da giugno attivo un servizio di concierge a cinque stelle per assistere i clienti vip e business

Più informazioni su

Il Faro on line – Dopo Milano Malpensa, arrivano a Roma Fiumicino i concierge di Air Canada, veri e propri maggiordomi dei cieli operativi per la prima volta dal mese di giugno.
‎Unica compagnia aerea in Italia ad attivare il servizio, Air Canada offre ai propri clienti un vero e proprio concierge a cinque stelle. 

Un progetto unico al mondo, che Air Canada ha attivato a livello globale quattro anni fa in 57 scali internazionali, tra cui dal 2015 Milano Malpensa e da giugno 2016 Roma Fiumicino.
Riservato ai clienti Vip, Business, Elite e Super Elite, il servizio offre gratuitamente, per i voli in partenza ed in arrivo, un team di 3 concierge, ovvero personale multilingue appositamente addestrato con il compito di accogliere e assistere prima e dopo il viaggio il passeggero per ogni esigenza, anche attraverso un contatto telefonico dedicato.

Dal noleggio di un’auto alla prenotazione di un hotel o ristorante, dall’acquisto di un cadeaux, di un biglietto di teatro, di un omaggio floreale: il concierge si pone a supporto del passeggero avendo una ricca agenda di contatti della città in cui opera.
 
I concierge seguono una formazione con un forte focus alberghiero e aereonautico, garantiscono profonda conoscenza del territorio nel quale operano e, grazie alla dotazione di strumenti tecnologici di nuova generazione, sono costantemente in contatto con la compagnia aerea e i clienti.
 
‎Questo particolare servizio ha permesso ad Air Canada di conseguire molti premi, tra il riconoscimento come migliore compagnia aerea del Nord America e unica compagnia aerea 4 stelle Skytrack.
 
Ma gli investimenti sul cliente non si fermano al progetto concierge. Per Air Canada a bordo dei propri aerei ci sono menù stellati e carta dei vini da intenditore. Gusto ad alta quota con la compagnia canadese che ha introdotto importanti novità a bordo dei propri aerei, potenziando notevolmente la qualità dei servizi offerti al pubblico.
 
La compagnia aerea di bandiera canadese ha infatti siglato dallo scorso anno un accordo di partnership con David Hawksworth, tra le star della cucina in Canada, chef stellato di Vancouver selezionato tra cinque super finalisti per firmare i menu offerti al pubblico sui voli di international business e nelle Maple Leaf Lounge del Canada.
 
Nove portate con aperitivi di stagione, primi e secondi piatti, dessert ispirati alle rotte internazionali servite da Air Canada, nel segno della migliore tradizione gastronomica canadese. Ad arricchire i sapori del viaggio ci pensa poi la carta dei vini.

Anche la lista della cantina di bordo è infatti selezionata da un enologo e sommelier di fama internazionale, Ken Chase, formatosi all’università di Melbourne e chiamato ad abbinare le pietanze ideate dallo chef con alcune tra le migliori etichette provenienti da Italia, Francia, Argentina, Cile, California, Sud Africa, Spagna e Nuova Zelanda.
 
Air Canada è stata votata ultimamente come medaglia di bronzo proprio per la canti‎na di vini a bordo che le permette, anche questa volta, di essere tra le migliori compagnie aeree al mondo.
 
La compagnia canadese prosegue, infine, senza sosta nel progetto di ampliamento della flotta e dei servizi di terra e in volo dedicati al proprio pubblico. Di recente sono state inaugurate nuove rotte su Delhi, Dubai, Brisbane, Amsterdam mentre sono annunciate per il 2016 Seoul, Praga, Budapest e Casablanca.
 
Senza dimenticare il piano industriale di Air Canada che prosegue nella modernizzazione della flotta, con 34 nuovi aerei in arrivo entro il 2018 e altre 20 macchine in opzione. Un progetto dal valore complessivo di 9 miliardi di dollari, tra gli investimenti più ingenti nel settore aereo.

Un piano che tocca anche l’Italia dove è arrivato a Roma Fiumicino dal 1 maggio il nuovo gioiello tecnologico della Boeing, la storica azienda americana primo produttore mondiale di aerei civili, il Boeing 787 serie 900,  gioiello della tecnologia che permette di risparmiare in media il 30% in meno di carburante su una rotta transatlantica di 10 ore grazie all’utilizzo di materiali come il kevlar e le fibre di carbonio, nonché di offrire uno spazio tra le poltrone di 5/9 cm maggiore rispetto alla media delle altre compagnie aeree. 

“Ogni scelta ed investimento che la compagnia sta effettuando negli ultimi anni punta ad affermare il brand Air Canada come sinonimo globale di un servizio di alta gamma ma assolutamente accessibile nelle tariffe – spiega il direttore generale Italia Umberto Solimeno – Il gradimento del pubblico è tutto a nostro favore, anche in Italia dove il riempimento voli è sempre molto alto e tutte le destinazioni collegate dai nostri tre scali di Venezia, Malpensa e Fiumicino registrano un flusso di passeggeri in costante aumento”.

Più informazioni su