Seguici su

Cerca nel sito

Ciaramella, il “mister” in campo per il commercio e contro il degrado

L'allenatore si è candidato al consiglio comunale di Latina con FdI-AN a sostegno di Nicola Calandrini sindaco

Più informazioni su

Il Faro on line – Nello spogliatoio della sua squadra di calcio è capitato spesso di veder affisso un cartello con una lista di parole: sacrificio, condivisione, rispetto, umiltà e lealtà. Sono i valori che l’allenatore Gennaro Ciaramella ha sempre cercato di trasmettere ai suoi ragazzi, vivendo costantemente lo sport come strumento di crescita, di educazione e di aggregazione.

Ora però il “mister” ha deciso di disputare una nuova, affascinante partita: si è candidato al consiglio comunale di Latina, nella lista “Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale”, a sostegno di Nicola Calandrini sindaco: “Da sempre vivo la città a 360 gradi, da sempre sono in mezzo alla gente e con la gente discuto dei problemi che caratterizzano e condizionano la vita dei latinensi. Ero abituato a vestire i panni del critico, di quello che tante volte si univa al coro dei commenti fatti per strada. Ad un certo punto, però, ho deciso di mettermi in gioco e di offrire il mio contributo positivo e costruttivo. E l’ho fatto sposando in pieno le scelte ed il programma di Nicola Calandrini, il sindaco ideale per una Latina che vuole ripartire”.

Ciaramella è un imprenditore commerciale e proprio dalla prospettiva del commerciante prendono spunto molte sue proposte: “Personalmente mi impegnerò per una rivalutazione dei cosiddetti “negozi di vicinato” nei quartieri, quelle piccole attività spesso fagocitate dalla grande distribuzione. Nelle periferie sono proprio le insegne delle piccole attività a tenere “accesa” la zona, tenendo a distanza il degrado e la delinquenza. E a proposito di degrado, indicherò tra le priorità il ripristino della legalità nel quartiere Nicolosi e la restituzione alla città di Piazza Santa Maria Goretti, oggi ostaggio di situazioni difficili. Tra i miei obiettivi ci sarà anche  ridiscutere la Ztl con l’eliminazione dell’anello ciclabile e riportare il mercato coperto nella sua sede storica, con l’aggiunta di idee innovative che lo rendano più moderno e accattivante”.

Più informazioni su