Seguici su

Cerca nel sito

Raddoppio di Via di Acilia e altre opere incompiute: il punto della situazione

Viabilità, Zannola (Pd): “Sblocchiamo opere già progettate e finanziate”

Più informazioni su

Il Faro on line – “I timori dell’Associazione Axa Malafede-Villa Fralana sono fondati e giustificati – fa sapere il PD del X Municipio – il completamento del raddoppio di via di Acilia è appeso ad un filo. In effetti, il Dipartimento Politiche delle Periferie di Roma Capitale ha richiesto l’escussione della polizia fideiussoria da circa 12 milioni di euro versata dalla ‘Eur Servizi Terziari’, l’impresa incaricata di realizzare l’opera a scomputo. La società ha fatto ricorso e ora la questione è ferma in Avvocatura. Com’è ormai noto, in precedenza l’interruzione dei lavori era riconducibile a un contenzioso tra Comune, costruttore e Italgas, dovuto alla presenza di alcune condutture sul tracciato.”

“Il raddoppio di via di Acilia – assicura il candidato PD all’Assemblea capitolina Giovanni Zannola – figura tra le 100 opere incompiute che il candidato sindaco Giachetti intende sbloccare entro i primi 100 giorni del suo mandato. Come referente del X Municipio, intendo impegnarmi affinché i fondi della polizza, una volta incassati dall’Amministrazione, vengano vincolati al completamento dell’opera. Altre infrastrutture strategiche per la viabilità attendono di essere realizzate – prosegue Zannola – alcune delle quali già progettate e finanziate: come il sottopasso tra via di Macchia Saponara e via di Dragoncello, essenziale per mettere in comunicazione due quadranti di Acilia attualmente separati da via del Mare e via Ostiense. I fondi necessari, pari a circa 6 milioni di euro, sono stati finalmente sbloccati: adesso si deve procedere velocemente con gli espropri e la cantierizzazione dell’opera. Non possiamo più permetterci di attendere anni prima di veder realizzati progetti fondamentali per liberare la città dalla morsa del traffico” – conclude il candidato all’Assemblea capitolina.

Più informazioni su