Seguici su

Cerca nel sito

Golden Gala 2016, show di Gianmarco Tamberi nel salto in alto

Una magnifica race nel salto in alto. Buona prova di Oxana Corso, nei 100, pronta per gli Europei di Grosseto

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ stata la sfida del Golden Gala 2016. E tutta svolta, sotto la Curva Sud, con il grande entusiasmo di pubblico e degli atleti coinvolti. In questo modo, gli altisti della tappa romana, della Iaaf Diamond League, hanno dato spettacolo.
Lo ha fatto soprattutto, Gianmarco Tamberi, Fiamme Gialle. Il campione mondiale indoor di Portland, ha coinvolto il pubblico, mostrando il suo consueto entusiasmo, insieme alla folla. Ha mostrato un grande show sportivo. Ha superato le prime altezze, saltate (2,15 – 2,24 – 2,27). Centrando il 2,30, per tre volte, quando la gioia dell’Olimpico, ha alzato il picco e lo ha accompagnato sempre più in alto. Si è fermato poi, al secondo tentativo, sui 2,33, al secondo salto.

Il primo posto lo ha conquistato Bohdan Bondarenko con la misura di 2,33, centrando tutti i tentativi a disposizione. Il primatista del Golden Gala 2014, Mutaz Barshim, che aveva saltato fino a 2,41, si è fermato invece a 2,30, al terzo tentativo. 

Importanti, anche le prove degli altri atleti delle Fiamme Gialle. Nei 200 metri, Faustine Eseosa Desalu è arrivato ottavo, registrando il timing di 20’’86, sul traguardo, mentre Matteo Galvan, nei 400, ha segnato il tempo all’arrivo di 46’’06. Nono. Lui stesso, post gara ha dichiarato: “Credo sia, il mio debutto migliore di sempre. Ora, devo lavorare per abbassare ulteriormente il tempo. Ci proverò a Ginevra. Poi aspetterò i Campionati Italiani di Rieti”.

Nei 100 metri paralimpici invece, quasi in chiusura di Meeting, la pluricampionessa mondiale ed europea, Oxana Corso, ha fermato il cronometro, con un buon tempo. Quello di 15’’27. Una tappa importante per lei, in vista degli imminenti Europei di Grosseto. Simona La Mantia, nel salto triplo, si è fermata sui 13,54.

Alessandra Giorgi

Più informazioni su