Seguici su

Cerca nel sito

Usa, la Clinton conquista la nomination dei democratici

“E’ una pietra miliare. Per la prima volta nella nostra storia, grazie a voi, una donna sarà la candidata di un grande partito”. Con queste parole Hillary Clinton ha trionfalmente proclamato di aver vinto la nomination dei democratici alla Casa Bianca. “Stanotte corona un viaggio straordinario – ha proseguito la Clinton riferendosi al movimento delle pioniere dell’800 -. Dobbiamo così tanto a coloro che sono venuti prima di noi, e questa notte appartiene soprattutto a voi”. L’ex first lady ha chiesto l’unità del partito, sperando nella rinuncia di Sanders, e ha sferrato un attacco durissimo a Donald Trump, che a novembre sarà il suo rivale repubblicano.

L’ex segretario di Stato ha vinto le primarie democratiche in New Jersey, New Mexico e South Dakota. Bernie Sanders si è aggiudicato quelle del North Dakota e del Montana. Ancora non definitivo il risultato in California, lo Stato che assegna ben 546 delegati e che entrambi i candidati, Sanders e Clinton, hanno cercato disperatamente di vincere. Una vittoria del senatore del Vermont in California potrebbe dargli più forza politica alla Convention di luglio; difficilmente gli darà possibilità vere di reclamare la nomination. È improbabile infatti che i superdelegati, in larga parte favorevoli Clinton, possano cambiare il loro voto prima della Convention.

 Il presidente Usa Barack Obama si è congratulato con la Clinton per la campagna elettorale “ispiratrice” e ha ringraziato il suo rivale Sanders per aver motivato milioni di americani. “Questa sera, il presidente Obama ha chiamato il segretario (di Stato) Clinton e il senatore Sanders. Il presidente si è congratulato con entrambi i candidati per lo svolgimento di campagne ispiratrici che hanno motivato i democratici”, ha riferito l’ufficio stampa della Casa Bianca in un comunicato. In riferimento alla Clinton, Washington precisa che “la sua storica campagna ha ispirato milioni di persone e rappresenta un prolungamento della sua vita dedicata alla lotta per le famiglie della classe media e dei bambini”.

Più informazioni su

Più informazioni su