Seguici su

Cerca nel sito

Sagra del pesce: al via la 46esima edizione

Fervono i preparativi. Tre giorni per festeggiare, promuovere e gustare l’eccellenza della cucina locale

Più informazioni su

Il Faro on line – 10, 11 e 12 giugno, sono le date da segnare sul calendario per non perdere il folcloristico appuntamento con la grande frittura di pesce, messa in scena dalla Pro Loco di Fiumicino. Come ogni vera Sagra, questa dura tre giorni ed è strettamente legata al prodotto tipico della città.

Tre giorni per festeggiare, promuovere e gustare l’eccellenza della cucina locale in un evento molto atteso e partecipato dal pubblico che non manca mai questo appuntamento. Del resto i numeri parlano da soli: 20 quintali di pesce in padella nella scorsa edizione, e non saranno di meno in questa.

Per la frittura lo staff della Pro Loco, che detiene i diritti ed il marchio registrato della “Festa delle tradizioni marinare della Città di Fiumicino – Sagra del Pesce”, impegnerà la caratteristica padella gigante di Fiumicino, una struttura unica e specificatamente costruita per questa occasione. Anche la padella vanta numeri da record. Ha un diametro di 3,5 mt ed è alta da terra circa 2 metri. E’ formata da 5 vasche della portata di 800 litri d’olio, 12 bruciatori antivento a gas, forniti di tutti i dispositivi di sicurezza e 20 cestelli di contenimento del pesce.

Le vasche, tra loro isolate, consentono di gestire la frittura al meglio, secondo la tipologia di pesce ed è inoltre possibile sostituire l’olio vasca per vasca, mentre le altre restano in funzione, in questo modo non si interrompe la produzione di fritture.Nelle serate di venerdì e sabato, i volontari serviranno agli intervenuti il gustoso “sauté di cozze”, un primo di pasta con sugo di pesce, il caratteristico fritto di calamari e gamberi con contorno di patatine oltre ad acqua e vino bianco.

Per la giornata di domenica la grande cucina della Pro Loco aprirà per pranzo dalle 12,30 alle 15 e poi dalle 17,30 in avanti fino ad esaurimento delle scorte. Non ci sarà la pasta ma il fritto verrà servito nel caratteristico piatto ricordo della sagra, riportante il logo della manifestazione e l’anno, un piccolo omaggio che chi verrà alla sagra porterà a casa.

La Sagra si svolge come di consueto tra Piazzale Molinari e Piazzale Pozzoli, ad inizio Lungomare della Salute – Molo Sud. Quest’anno la particolare dislocazione prescelta, consentirà di lasciare interamente libero il piazzale Molinari, in modo da disporre di un ampio parcheggio per chi giunge in auto.

Non mancheranno naturalmente le tradizionali bancarelle e le giostre, così come ci sarà il consueto intrattenimento musicale serale. Su palco di venerdì sera lo spettacolo di magia “So magico!” con il prestigiatore illusionista, Sergio Moretti, sabato spazio alla reggae music con il gruppo “Onde Roots”, “Tributo a Bob Marley” mentre domenica, nel tardo pomeriggio, canzoni napoletane ed in serata la fantastica musica swing, tutto ad opera del gruppo “I Radiolibera”.

Si conferma inoltre la bi-settimana gastronomica: nelle due settimane a cavallo della Sagra, ossia dal 5 al 19 giugno compresi, alcuni ristoranti della Città aderenti all’iniziativa, offriranno un particolare menù promozionale a prezzo fisso e vantaggioso per il quale è prevista la prenotazione obbligatoria.

La “Festa delle Tradizioni marinare della Città di Fiumicino – Sagra del Pesce” è un evento che si realizza con il patrocinio del Comune di Fiumicino e della Regione Lazio.

Più informazioni su