Seguici su

Cerca nel sito

Dentro la Torre di controllo…

Un team di sette persone per garantire la sicurezza dei voli: gestiti 320.000 movimenti aerei annui, 24 ore su 24

Più informazioni su

Il Faro on line – Tutto si svolge a 54 metri da terra. E’ nella sala operativa della Torre di controllo, che svetta con il suo inconfondibile profilo sull’aeroporto di Fiumicino, che l’Enav gestisce, 24 ore su 24, il traffico aereo del più grande scalo italiano che conta 320 mila movimenti di aerei all’anno, circa 900 al giorno con picchi di 90 all’ora, praticamente un decollo/atterraggio ogni 40 secondi. Un’attività che viene gestita complessivamente da 70 controllori di volo, tra uomini e donne, organizzati in turni di 8 ore e con turni ben definiti. A illustrarla all’Adnkronos, presso la sala operativa, è il responsabile della Torre di Controllo di Fiumicino, Marco Voli.

C’è un capo sala, che è il responsabile del turno; un controllore delivery, che autorizza la messa in moto degli aeromobili e fornisce loro l’autorizzazione alla rotta da seguire fino all’aeroporto di destinazione mentre due controllori ground, Est ed Ovest, gestiscono tutti i movimenti a terra dall’uscita dalla pista fino al parcheggio e viceversa. C’è poi la postazione del controllore addetto alla gestione dei decolli e degli atterraggi sulle piste 1 e 2 di Fiumicino, che sono interdipendenti, cioè la 250° – 070°, quella più usata per i decolli e che è orientata in direzione del mare, e la 160°- 340° destra, parallela alla costa e più vicina al mare.

Un altro controllore addetto alla gestione dei decolli e degli atterraggi sulla pista 3 di Fiumicino, cioè la 160°- 340° sinistra, indipendente dalle altre due ed usata prevalentemente per gli atterraggi. Infine, un coordinatore effettua i coordinamenti con gli enti del traffico aereo limitrofi a quello gestito dalla Torre di Fiumicino.

Più informazioni su