Seguici su

Cerca nel sito

Domani sciopero nazionale dei lavoratori dei rifiuti

L'Assessore Gubetti: "Chiediamo collaborazione, riduciamo al minimo i rifiuti fino a giovedì"

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Sindaco Pascucci comunica di aver ricevuto poco fa la conferma dell’adesione allo sciopero nazionale della categoria anche dei lavoratori impiegati a Cerveteri nei servizi di raccolta rifiuti. Lo sciopero è indetto dai sindacati confederali Cgil – Cisl – Uil e Fiadel. Le società appaltatrici del servizio nel Comune di Cerveteri, la Camassambiente e la Asv, hanno già comunicato che, così come già avvenuto per lo sciopero del 30 maggio scorso, tutti i servizi indispensabili saranno garantiti.

“Nel rispetto – si legge nella nota – di quanto previsto nell’Accordo Nazionale 1/3/2001 di regolamentazione dell’esercizio del diritto di sciopero per i lavoratori addetti ai servizi di igiene ambientale, confermiamo che questa azienda sta predisponendo il piano dei servizi e delle prestazioni indispensabili (come per esempio le scuole e le mense scolastiche, e i mercati settimanali). Per ciò che attiene la raccolta differenziata prevista come da calendario, confermiamo che in relazione al grado di partecipazione allo sciopero da parte dei lavoratori, potendosi verificare forti disagi, potrà risultare opportuno invitare la cittadinanza a minimizzare il conferimento dei rifiuti”.

“Sappiamo che è già un momento particolare per i cittadini – ha detto Elena Gubetti, Assessora all’Ambiente – ma chiediamo ancora una volta la loro collaborazione affinché si possa affrontare questa giornata di sciopero nazionale senza troppi disagi. E’ possibile che domani non sia garantito lo svuotamento di tutti i contenitori stradali. Per questo chiediamo ai cittadini di ridurre al minimo la quantità di rifiuti prodotti e conferiti nei secchioni stradali, specialmente i rifiuti indifferenziati e umidi. Giovedì mattina si farà tutto il necessario per tornare rapidamente alla normalità”.

Più informazioni su