Seguici su

Cerca nel sito

Ciak, motore, azione. Il cinema internazionale sceglie Gaeta

Il Sindaco: "Gaeta conferma la sua indole cinematografica. Un volano per la promozione turistica e per la crescita dell'occupazione"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Gaeta es muy bonita” Gaeta è bellissima: così il regista Alain Maiki, e gli attori che stanno girando, nella splendida cittadina del Golfo, alcune scene del film “UMA”, prodotto da Epic in Motion productions. Ancora una volta, dunque, cineprese puntate su Gaeta, scelta dal regista di origini venezuelane, ma americano di adozione, per il film di genere romantico-thriller “Uma”, destinato soprattutto alla distribuzione negli Stati Uniti e nei paesi di lingua spagnola. Produzione americana con un cast internazionale: Orlando Delgado, Alexandra Braun, William Goite, Henry Zakka (star venezuelana di Topazio) Pedro Medina, Natalia Denegri. E due attori di Latina: Enzo Provenzano e Lina Bernardi. Una storia d’amore che scoppia a Gaeta tra Uma e Leo, e si sviluppa percorrendo strade drammatiche e ricche di suspense.

Una produzione che coinvolge, nella provincia di Latina, anche Cisterna e Sermoneta. Due giorni intensi di riprese che vedranno Gaeta con le sue bellezze paesaggistiche protagonista assoluta. Scene in scooter sulla SS. Flacca, a piedi nei vicoli e nelle piazzette del Centro Storico S. Erasmo, in barca a vela lungo la costa, diverse panoramiche realizzate con drone: la città diventerà un vero e proprio set cinematografico. Un ruolo che in questa produzione Gaeta ruba ad Amalfi, location inizialmente scelta dal regista, poi persuaso a spostare lo zoom verso il Golfo dal Presidente di Latina Film Commission Rino Piccolo, ma anche dal paesaggio naturale e dai suggestivi angoli della storica città.

Gaeta conferma così la sua indole cinematografica: dagli anni ’30 ad oggi circa 40 i film girati, con attori protagonisti di indiscussa fama: Sofia Loren, Giuliano Gemma, Alberto Sordi, Marcello Mastroioanni, Anthony Quinn, Yul Brynner, Adriano Celentano. Tra i lavori più prestigiosi ricordiamo: Il Tiranno di Siracusa di Bernhardt (1962), Lascia perdere Johnny di Bentivoglio (2007), Saturno contro di Ferzan Ozpetek (2007), Ama il tuo nemico di Damiano Damiani (1999). Nell’ultimo anno da giugno 2015 ad oggi sono già tre le produzioni cinematografiche che scelgono la cittadina del Golfo: “Il Professore Cenerentolo” di Leonardo Pieraccioni, “Questi Giorni” di Giuseppe Piccioni e “Uma” di Alain Maiki.

“E’ questo un dato importante – dichiara il Sindaco Cosmo Mitrano – che testimonia il rilancio della nostra città nel panorama internazionale attraverso il Grande Schermo, che premia gli sforzi della nostra Amministrazione affinché Gaeta diventi appetibile anche in questo settore. Sforzi che si sostanziano in particolare negli interventi di riqualificazione urbana, nella cura e manutenzione del verde pubblico, nel restyling e nella valorizzazione di diverse piazze e siti storici, nel sostegno al mantenimento dell’ordine pubblico e della sicurezza sul territorio.
Vogliamo catturare sempre più l’attenzione di registi nazionali ed internazionali, nella consapevolezza che il cinema sia strumento di marketing territoriale, volano per la promozione turistica e per la crescita dell’occupazione. Ospitare produzioni cinematografiche rappresenta davvero una grande opportunità dalle mille potenzialità per la nostra città.

Un ringraziamento doveroso al Presidente di Latina Film Commission Rino Piccolo che, con grande professionalità e caparbietà, sta attirando verso il territorio pontino importanti risorse, in grado di contribuire alla ripresa economica della provincia. Un sincero grazie all’Associazione Gaet@t per la stretta collaborazione nell’accoglienza e ospitalità riservata alla troupe cinematografica”.

Più informazioni su