Seguici su

Cerca nel sito

La scalo di Maccarese presidiato da mesi dall’Anps: bilancio positivo

Soddisfatto il presidente dell’Associazione nazionale Polizia di Stato: "Quando ci si abitua a una presenza costante, i malintenzionati desistono"

Più informazioni su

Il Faro on line – La stazione di Maccarese era un po’ terra di nessuno. I controlli sporadici e difficili, eppure lo snodo è di quelli importanti, visto – e basterebbe anche solo questo per chiarirlo – che è vicino alle scuole. Una soluzione a questo problema è stato l’impiego dei volontari dell’Associazione nazionale Polizia di Stato (Anps), guidati  da Vincenzo Addante. “Il presidio costante di un’area – spiega Addante – è lo strumento principale per fare prevenzione. Quando ci si abitua a una presenza di controllo, il malintenzionato il più delle vole cambia obiettivo o meglio ancora desiste proprio. 
E quando non lo fa, noi siamo in costante contatto con il Commissariato, o non solo, per segnalare tempestivamente qualunque situazione di pericolo. Lo scalo di Maccarese è tornato così ad essere più vivibile sotto il profilo della sicurezza, e con esso tutte le attività limitrofe, a cominciare dalle scuole”.  

C’è chi contesta però l’impiego di fondi per associazioni come la vostra a fronte di una disoccupazione crescente… “Guardi, noi non prendiamo stipendi ma solo un minimo rimborso che peraltro si trova nel capitolato apposito che lo Stato delega ai Comuni per le attività di volontariato sociale. Soldi che non potrebbero essere spesi in modo diverso. E comunque pochi, che non rappresentano un impiego da proporre a un giovane. Comunque sia chiaro, qualora ci fossero le condizioni per assumere nuovi vigili o poliziotti, siamo assolutamente pronti a fare un passo indietro. Per adesso continuiamo nella nostra opera di presidio del territorio accanto ai cittadini”.

“Uno degli obiettivi principali della nostra Associazione  – spiega Addante – è quello di custodire il patrimonio storico-culturale creato dai Soci anziani e trasmetterlo alle nuove generazioni, così da poter conservare intatte le tradizioni ed i valori della Polizia di Stato e mantenere sempre vivo il legame di reciproca solidarietà.
L’Anps è custode del Medagliere, che rappresenta e rinnova il ricordo, insieme con la Bandiera, di quanti hanno donato la propria esistenza alla Patria in pace e in guerra, al servizio delle Istituzioni e per la salvaguardia della sicurezza e delle libertà dei cittadini. L’Anps per concludere, a proposito del discorso di prima, è l’unica Associazione riconosciuta, vigilata e tutelata dal Ministro dell’Interno”.

Angelo Perfetti

Più informazioni su