Seguici su

Cerca nel sito

Il saluto ed i ringraziamenti di Angelo Casto

Il candidato sindaco: "O si cambia, o tutto si ripete"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Oggi si chiude una lunga campagna elettorale che, come Movimento 5 Stelle, ci ha visto protagonisti grazie al sostegno dei cittadini di Nettuno. Sono stati giorni entusiasmanti, che ricorderò per sempre, colmi di soddisfazione per la fiducia delle persone e per la grande responsabilità che sentiamo sulle nostre spalle. Non ho mai chiesto il voto ai cittadini, ma continuo a chiedere di andare a votare per esercitare un sacrosanto diritto: il cambiamento, per chi lo vuole, si fa nell’urna elettorale. Se cambiamento sarà, da lunedì mattina sarò il portavoce dei nettunesi e quindici cittadini entreranno, per la prima volta e con le mani libere, in Consiglio Comunale per fare risollevare Nettuno dalle macerie” – lo dichiara in una nota Angelo Casto, candidato sindaco di Nettuno.

“La politica – prosegue la nota – nel suo significato più nobile, è un servizio alla comunità per un limitato periodo della nostra vita. Io ci sono, noi del Movimento 5 Stelle ci siamo, per fare il nostro dovere e per dare tutto quanto nelle nostre possibilità per far risorgere la città di Nettuno dal baratro nel quale è stata da gettata dalla vecchia politica. Desidero ringraziare i Cittadini di Nettuno che ci sono stati sempre vicini, il M5S e tutti i rappresentanti che sono venuti a Nettuno per supportarci, i 24 candidati in lista, i simpatizzanti, lo staff di volontari che ha lavorato sodo in questa memorabile campagna elettorale, le testate giornalistiche del territorio che, a differenza delle testate nazionali, hanno dimostrato – salvo casi particolari, ma anche comprensibili – imparzialità ed attenzione alle nostre proposte, la mia famiglia ed i miei amici che mi hanno sopportato e supportato in questi due mesi intensi”.

“Un ringraziamento particolare ai nostri parlamentari, euro parlamentari, regionali ed al Sindaco di Pomezia, Fabio Fucci, per la loro vicinanza. Rivolgo un sincero in bocca al lupo al mio competitor, Rodolfo Turano con il quale, a livello personale, ci siamo confrontati lealmente, rispettandoci e stimandoci a vicenda. Sono certo che, nell’interesse di Nettuno, avremo modo di collaborare positivamente anche nei prossimi cinque anni. Domani sarà un giorno di silenzio e di riflessione, in vista del voto di domenica, con l’auspicio che a Nettuno i cittadini torneranno a riveder le stelle del cambiamento perché: “O si cambia, o tutto si ripete” – conclude Casto.

Più informazioni su