Seguici su

Cerca nel sito

Rinnovamento di Palocco: “Auguri a Virginia Raggi, primo sindaco donna di Roma”

Il Presidente Aglieri: "Ci auguriamo che tra le prime delibere della nuova Giunta sia discussa quella per la 'Moratoria Edilizia'"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Rinnovamento di Palocco intende rivolgere i suoi migliori auguri di buon lavoro a Virginia Raggi, neo eletta Sindaco di Roma Capitale con oltre il 67% delle preferenze. Per la Città di Roma si tratta di un evento storico perché Virginia Raggi è il primo Sindaco donna, nonché la più giovane a ricoprire tale prestigioso ed impegnativo ruolo a Palazzo Pretorio, in Campidoglio.
La preferenza espressa dai cittadini romani aventi diritto al voto, che hanno voluto scegliere una giovane Donna quale loro Prima cittadina, ci fa ritenere che la comunità della Città di Roma abbia voluto dare un segnale di cambiamento rispetto ad un vecchio e obsoleto modo di ‘fare politica’ e che pertanto possa aprirsi una nuova fase”. Lo dichiara in una nota Leandro Aglieri, Presidente di Rinnovamento di Palocco.

“La speranza è che tra le prime delibere della nuova Giunta vi sia quella per la ‘Moratoria Edilizia’, richiesta da Rinnovamento di Palocco da mesi, con la quale intendiamo chiedere uno ‘stop’ alla cementificazione del X Municipio, il più ‘costruito’ della Capitale.
Ci auguriamo che la neo eletta Sindaco, che abbiamo contattato durante la Sua campagna elettorale e che nel discorso pronunciato ieri sera si è espressa in favore di una “maggiore partecipazione dei cittadini romani alla cosa pubblica come appartenenti ad una stessa Comunità”, voglia tenere nella massima e, ci auguriamo, doverosa considerazione questa richiesta/proposta che proviene dai cittadini di un quadrante della Città di Roma dove ‘cementificazione selvaggia’ e abusivismo edilizio hanno arrecato gravi danni.

Rinnovamento di Palocco, accogliendo la richiesta della Prima cittadina, si dichiara da subito disponibile a partecipare alla res publica dando il suo contributo in termini di proposte e di fattivo confronto”, conclude il Presidente Leandro Aglieri.

Più informazioni su