Seguici su

Cerca nel sito

Tennis Club: arriva la promozione in D1

Quattro tennisti ed una presidente donna hanno realizzato questo sogno

Più informazioni su

Il Faro on line – Due anni sono serviti dal Tc Sabaudia per approdare nella kermesse regionale più proporzionata alle dimensioni di chi è partito con un progetto ambizioso, mascherato dal lavoro sul campo e passione. La gioia di Irene Kauka è quella degli interpreti della racchetta: dal capitano sempreverde Franco Paolazzi ad Alessandro Percoco, da Martino Kremer a Gustavo “Guga” Tavoletta.

La recentissima storia del circolo nato nella frazione di Molella, sui campi in terra battuta del complesso agrituristico La Fattoria, ha conosciuto un giorno di gloria assoluta nello spareggio vinto (3-1) contro il Tc Panda sulla Nomentana. Ai romani, primi nel rispettivo raggruppamento, il vantaggio di giocare in casa ed incrociare una seconda classificata (girone pontino). Sette ore di tennis, tre singolari ed un doppio prima di alzare le braccia al cielo e festeggiare con tanto di t-shirt celebrativa.

Situazione di parità dopo i primi due singolari: Martino Kremer si sbarazza facilmente dell’avversario Sagasta (6-1, 6-2), dimostrando sicurezza nei mezzi a disposizione e confermando l’elevato livello tecnico dell’ultimo periodo; sul campo adiacente, al coriaceo “Guga” Tavoletta, al rientro dopo un mese per infortunio, non sono bastati impegno e tutte le forze a disposizione per superare Chiavacci, risultato in assoluto il migliore della squadra capitolina. Grosse emozioni nelle 3 ore e mezzo del terzo singolare, che si era messo decisamente male per il Tc Sabaudia. Sotto di 1-5 nel terzo set (6-2, 4-6 i primi due), Alessandro Percoco realizza un’impresa annullando in serie i match point di Pastore, fino a chiudere sul 7-5.

Il punto della promozione arriva nel doppio, in cui la coppia Paolazzi-Kremer giocano contro Chiavacci-Tomei un match quasi perfetto alternando colpi ad alta intensità a gesti tecnici di pura poesia. Decisivo, dopo l’1-1 dei primi due set (6-1, 1-6), il 10-6 nel super tiebreak. Primo obiettivo per l’anno prossimo sarà difendere la categoria. E nel frattempo per mantenersi in forma, ai campi de La Fattoria, gli atleti si tengono in forma con un corso di avviamento e perfezionamento al tennis, che in ottica futura potrà costituire il vivaio del Tc Sabaudia. Così “giovane”, ma già così vincente. 

Più informazioni su