Seguici su

Cerca nel sito

Andrea Pellegrini si preparerà per le Olimpiadi al “Marco Patriarca”

Ciampa: "Il campione di scherma, orgoglio ladispolano, utilizzerà una delle sale all'interno del Centro Aggregativo"

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Centro Aggregativo Giovanile “Marco Patriarca” in vista delle Olimpiadi di Rio ospiterà il pluricampione Andrea Pellegrini.
“Grazie alla sinergia – ha detto il delegato allo sport Fabio Ciampa – con il delegato alle Politiche Giovanili Stefano Fierli, il Consiglio comunale dei Giovani e al lavoro espletato dall’ ufficio Sport, nella persona di Sabrina Bodò, si è riuscito a ospitare nell’edificio i paratleti che si alleneranno in vista delle Olimpiadi di Rio. Andrea Pellegrini campione di scherma, orgoglio ladispolano, utilizzerà una delle sale all’interno del Centro Aggregativo. Siamo contenti di potere concedergli uno spazio dove potere allenarsi e mostrare ai giovani cosa è possibile fare attraverso lo sport, è quanto afferma il delegato Ciampa. L’atleta inizierà l’attività nel Centro Aggregativo da subito proprio perché le Olimpiadi sono sempre più vicine e ogni giorno è buono per allenarsi”.

“Sono contento – ha detto Andrea Pellegrni – di potere allenarmi nella mia città e in questo Centro Aggregativo giovanile dove potere incontrare quotidianamente i fruitori di questo spazio ma sopratutto di potere fare vedere loro di cosa sia possibile lo sport, la Scherma”.

“Il Centro di Aggregazione giovanile sede del Consiglio comunale dei giovani – ha detto il consigliere delegato alle politiche giovanili, Stefano Fierli – è aperto alla fruizione di tutte le associazioni rispondendo all’avviso pubblico utile per l’espletamento della richiesta. Con lo sport tutto è possibile. I giovani, le associazioni che usufruiranno dello spazio potranno conoscere e ammirare il paracampione Andrea Pellegrini. Una vera aggregazione dove potere osservare lo sport da un punto di vista diversamente abile. Stiamo continuando il lavoro al Centro Marco Patriarca per renderlo sempre più fruibile alla città e invitiamo tutte le associazioni a volere utilizzare la struttura per i loro scopi verso i giovani”.

Più informazioni su