Seguici su

Cerca nel sito

 Carlo Verdone a “Ladispoli Città Aperta”

La proiezione del film prenderà il via stasera alle ore 21, l’ingresso è gratuito

Più informazioni su

Il Faro on line – Carlo Verdone e il suo “L’abbiamo fatta grossa”, oggi sabato 25 giugno presso l’aula consiliare, saranno i protagonisti della seconda serata di “Ladispoli Città Aperta”. La rassegna cinematografica, realizzata in memoria del grande maestro del cinema Massimo Jaboni, è organizzata dall’Associazione Culturale Tamà di Alessandra Fattoruso in collaborazione con il Comune di Ladispoli Assessorato alla Cultura, Francesca Paola Di Girolamo, ed Assessorato Spettacolo e Turismo, Federico Ascani.

In “L’abbiamo fatta grossa”, Carlo Verdone è Arturo Merlino, un investigatore squattrinato che vive a casa della vecchia zia vedova mentre Antonio Albanese è Yuri Pelagatti, un attore di teatro che, traumatizzato dalla separazione, non riesce più a ricordare le battute in scena. Yuri vuole le prove dell’infedeltà della ex moglie ed assume Arturo credendolo un super investigatore. Ma Arturo non riesce a farne una giusta e, per errore, insieme a Yuri, entra in possesso di una misteriosa valigetta che contiene 1 milione di euro. Da qui prenderà il via una serie di guai divertentissimi e di rocambolesche avventure, fino a un finale imprevedibile. La proiezione del film prenderà il via alle ore 21 e l’ingresso è gratuito.

Ospiti della kermesse, che si terrà in aula consiliare a partire dalle ore 18,30, oltre Carlo Verdone ci saranno Giancarlo Ratti (“Il ruggito del coniglio”, “I Cesaroni”, “Un posto al sole”), Francesco Scali (“Don Matteo”, “Ho sposato uno sbirro”), Sarah Maestri (“Notte prima degli esami”, “Il pretore”), Vincenzo della Corte (“I Cesaroni” e “Un medico in famiglia”) e Massimiliano Varrese (“Carabinieri”).Presenteranno le serate Massimiliano Bruno ed Alessandra Fattoruso. Durante la manifestazione saranno in sala la moglie e il figlio di Massimo Jaboni. “Ladispoli Città Aperta” si conclude domenica 26 giugno con la proiezione di “L’abbiamo fatta grossa” e “Perfetti sconosciuti”.

 

Più informazioni su