Seguici su

Cerca nel sito

“Cambia Sabaudia” scende in campo per le prossime elezioni comunali

Il presidente Piccotti: "La città ha assolutamente bisogno di essere rilanciata"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Cambia Sabaudia” comunica ufficialmente che scenderà con una propria Lista Elettorale nell’agone politico alle prossime Elezioni Comunali. 
La decisione è stata presa per ridare fiducia alla gente che non crede più nella “malapolitica” portata avanti in questi ultimi 20 anni.  La città ha assolutamente bisogno di essere rilanciata mediante un’amministrazione che operi con principi di  onestà, correttezza e trasparenza degli atti, oltre che con programmi chiari, partecipati e condivisi, volti a creare sicurezza, posti di lavoro, economia diffusa, espansione turistica e tutela ambientale. In particolare questo ultimo punto dovrà essere sviluppato tenendo conto delle potenzialità ambientali che il nostro territorio offre e che sono rimaste per lungo tempo abbandonate o non completamente espresse” – lo comunica in una nota il presidente Aldo Piccotti.

“La mancanza di un Pua e di un Prg, non interpretabile soggettivamente e che tenga conto delle rinnovate esigenze della città, hanno portato spesso a lunghi contenziosi  tra i cittadini e l’amministrazione comunale con danni economici rilevanti subiti da entrambe le parti. Inoltre, questa situazione ha incrementato la sfiducia e la rabbia della popolazione che ormai è arrivata a non credere più alla legalità degli atti amministrativi.
Constatiamo infatti che, dopo decenni, alcune aree del territorio e addirittura intere borgate sono prive di regolarità urbanistica nonostante la situazione sia stata portata all’attenzione di chi di dovere più volte, senza mai ottenere risposte risolutive.   Per non parlare inoltre delle vere e proprie aree “ghetto” dove sono stati collocati centinaia di extracomunitari senza alcun controllo, nemmeno delle Forze dell’Ordine, senza tutele igienico-sanitarie ma con l’unico obbiettivo di salvaguardare gli interessi di alcuni privati che stanno speculando su questo degrado”.

“Cambia Sabaudia” ha già iniziato ad incontrare gruppi politici, altre associazioni o semplici cittadini per scrivere insieme un programma politico i cui obbiettivi saranno le linee guida da perseguire nel prossimo futuro per ridare fiducia, sicurezza, legalità alla cittadinanza e per far ripartire quell’economia turistica, commerciale ed agricola, propria del territorio di Sabaudia. 
Tali obbiettivi saranno concordati e condivisi in maniera aperta e senza preclusioni, insieme a tutti coloro che amano la nostra città” – conclude Piccotti.

Più informazioni su