Seguici su

Cerca nel sito

10.264  visitatori… il successo della Nave Palinuro

Il Sindaco: "Mettendo insieme forze, risorse e idee si può invertire la rotta e viaggiare verso un futuro migliore per il nostro turismo"

Più informazioni su

Il Faro on line – Oltre 10.000 (10.264) persone hanno visitato la Nave Scuola Palinuro della Marina Militare, ormeggiata presso la Banchina Caboto di Gaeta dal 23 al 25 giugno 2016, in occasione della XIV edizione di Grandi Vele e della rievocazione storica dello sbarco di Marcantonio Colonna a Gaeta, avvenuto nel 1571. Un successo incredibile, al di là di ogni aspettativa che ha sorpreso tutti,  anche il Comandante della Nave il Capitano di Fregata Gabriele Belfiore ed il suo equipaggio, pur abituati ai grandi numeri, nonché gli organizzatori degli eventi in questione. 

Per il Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano: “Il connubio tra la presenza della Nave Scuola Palinuro, il raduno di scafi d’epoca, organizzato dalla Lega Navale Italiana Sezione di Gaeta, dal Club Nautico Gaeta e Yacht Club Gaeta Evs, e la rievocazione storica è risultato vincente, affermandosi quale elemento catalizzatore di grossi flussi turistici. Ciò dimostra ancora una volta che la governance tra Enti, Istituzioni, Associazioni funziona, che mettendo insieme forze, risorse, idee si può invertire la rotta e viaggiare verso un futuro migliore per il nostro turismo e più in generale per la nostra economia. Il punto di partenza è il patrimonio locale costituito prima di tutto dai tesori storici, artistici, culturali e paesaggistici,  ma anche da un variegato mondo associazionistico vivace e produttivo, pronto a collaborare per disegnare insieme un nuovo percorso  di crescita e sviluppo territoriale a vantaggio dell’intera  collettività”. 

La XIV edizione di Grandi Vele, il raduno di scafi d’epoca che si tiene nel Golfo, organizzato dalla Lega Navale Italiana Sezione di Gaeta, dal Club Nautico Gaeta e Yacht Club Gaeta Evs, ha ospitato quest’anno un importante evento storico voluto dall’Amministrazione Comunale per rievocare lo sbarco di Marcantonio Colonna nel porto di Gaeta, avvenuto tra il 22 ed il 24 giugno 1571. Due giorni intensi per rivivere importanti pagine della nostra storia: la sosta gaetana di Colonna in viaggio con la flotta della Lega Santa alla volta di Lepanto, dove il 7 ottobre 1571 si sarebbe scatenata la famosa Battaglia contro le forze turche. 

Davvero rilevante la partecipazione agli eventi in programma:  Venerdì 24 giugno, grazie alla disponibilità del Comandante di Nave Palinuro Belfiore, si è tenuto a bordo dell’imbarcazione ormeggiata in Banchina Caboto, il seminario dal titolo “Gaeta, sulle rotte di Lepanto. Percorsi storici nel Mediterraneo per il turismo e la cultura”, alla presenza delle delegazioni delle città di Lepanto, Messina e Marino. Mentre sabato 25 giugno, presso la Banchina Caboto si è svolta la rievocazione dello sbarco di Marcantonio Colonna in Gaeta con il saluto al Governatore della città e la promessa fatta a S. Erasmo nel Duomo.

La manifestazione è nata nell’ambito del progetto di creazione della rete culturale “Lepanto per l’incontro Euro-Mediterraneo”, avviato nell’ottobre scorso in Grecia a Nafpaktos (Lepanto), da sette città europee protagoniste della famosa battaglia – Venezia, Gaeta, Marino Laziale, Laguna Valle de Guerra (Tenerife – Isole Canarie), Famagosta (Cipro) – con la firma di un protocollo d’intesa (Memorandum of Understanding). Primo passo del percorso che porterà, il prossimo ottobre a Lepanto,  alla firma dello statuto e alla costituzione di un’Associazione Internazionale per la promozione dei valori di pace, mediazione ed incontro tra i popoli del Mediterraneo, tragicamente scontratisi nelle acque di Lepanto nel 1571. 

E non poteva esserci scenario più suggestivo per la rievocazione storica se non quello offerto da Grandi Vele che, anche quest’anno, ha fatto vivere forti emozioni al numeroso pubblico presente. Nel weekend dal 24 al 26 giugno 20 bellissimi yacht d’epoca e circa 50 Dinghy, sia in legno che in resina,  si sono dati battaglia nelle acque del nostro fantastico Golfo. Il Bufero Branco di proprietà dell’Avvocato Giuseppe Marino ha preceduto le prestigiose imbarcazioni della Marina Militare. Al secondo posto infatti si è classificata Stella Polare ed al terso posto l’Imbarcazione Chaplin.

Per la Classe Libera, stupenda affermazione del Grifone della Scuola Nautica della Guardia di Finanza di Gaeta.

Più informazioni su