Seguici su

Cerca nel sito

Incendio Roncigliano, Di Fiori: “E’ emergenza ambientale”

Le dichiarazioni del Sindaco di Ardea Di Fiori e del sindaco di Pomezia Fabio Fucci

Più informazioni su

Il Faro on line – “E’ una emergenza ambientale”. Così il sindaco di Ardea Luca Di Fiori ha commentato l’incendio di uno dei capannoni dell’impianto di trattamento dei rifiuti di Roncigliano. Il primo cittadino è stato presente questa sera nel luogo dell’incidente accompagnato dal comandante della polizia locale Giuseppe Sciaudone. “Insieme agli altri sindaci, parleremo con la Prefettura di Roma e con la Regione Lazio per cercare di affrontare due aspetti principali: l’emergenza che ne deriva e il trattamento dei nostri rifiuti” -, ha aggiunto il sindaco Di Fiori.

Intanto l’amministrazione comunale di Ardea invita i residenti, soprattutto quelli delle zone più vicine all’impianto (come Montagnano, Pescarella, Torre Bruna, Villaggio Ardeatino, Villaggio Valle Caia) di tenere il più possibile le finestre chiuse e di uscire solo per lo stretto necessario. Si tratta di accortezze di buonsenso visto che dall’incendio si è sprigionato un alto fumo nero.

“Per prossimi 3 giorni – continua Di Fiori –  l’indifferenziato andrà a Rida Ambiente. Tutti noi sindaci del comprensorio stiamo in contatto per cercare di affrontare il problema in modo unitario. Siamo stati sia sul posto sia ci siamo confrontati telefonicamente più volte e continuiamo a farlo. C’è stato comunicato questa notte, tramite l’ingegner Flaminia Tosini della Regione Lazio che i rifiuti indifferenziati dovranno essere conferiti per i prossimi 3 giorni alla società Rida Ambiente di Aprilia.
Siamo in attesa di ulteriori sviluppi e comunicazioni che dovranno arrivare da parte della Regione Lazio per capire cosa fare dopo questi tre giorni di emergenza, anche perché la struttura di Pontina Ambiente, per quello che è il Tmb, risulta essere seriamente distrutta”. 

Il Sindaco di Pomezia Fabio Fucci: “Voglio rassicurare i cittadini: il servizio di raccolta rifiuti è assicurato perché conferiremo presso un altro impianto, il ‘Rida Ambiente’ di Aprilia, anche se potranno verificarsi dei ritardi nella raccolta dell’indifferenziato. Siamo in costante contatto con l’agenzia  regionale Arpa per i risultati delle analisi sul sito e sull’aria. Fortunatamente abbiamo intrapreso la strada giusta in materia di gestione dei rifiuti: il servizio di raccolta differenziata porta a porta ci consente di svincolarci sempre di più da discariche e impianti come quello di Pontina Ambiente”.

Più informazioni su