Seguici su

Cerca nel sito

Visita guidata ai murales di Ostia

Un'iniziativa promossa all'interno del progetto 'Urban Area'

Più informazioni su

Il Faro on line – Il 3 luglio ad Ostia passeggiamo insieme tra le strade del quartiere, in un percorso che tocchera’ tutti i muri dipinti per il progetto Urban Area 2015/2016, raccontando storie popolari ed aneddoti legati all’esecuzione dei lavori murali! La visita guidata darà la possibilità di conoscere il quartiere su due piani narrativi differenti: attraverso i recenti interventi murali di artisti locali, italiani e stranieri; tramite le storie popolari legate ai luoghi simbolo della vita di chi abita la zonaI due livelli di lettura di uno stesso quartiere, in questo caso si intersecano tentando di interpretare il contesto, formulando nuove identità e a volte modificando il paesaggio alla ricerca di nuovi punti di riferimento per la comunità.

Un’occasione speciale, essendo la guida del tour il curatore che ha seguito di persona gli artisti durante i loro lavori, progettandoli insieme agli autori. Un’opportunità insolita per conoscere aneddoti storici e popolari sulla vita del quartiere grazie ai racconti di chi lo vive, affiancandosi ai dettagli sull’esecuzione delle nuove opere murali presenti ed apprendendo le motivazioni e le modalità che hanno influenzato la loro realizzazione proprio su questo territorio.

Urban Area è un progetto di arte urbana ideato da Mirko Pierri e Sonia Di Santo di a.Dna project, nato nel 2012 in due teatri occupati di Roma.In seguito agli interventi murali ed installativi di circa 100 artisti provenienti da tutta Italia e da tutto il mondo, il collettivo a.Dna inizia una collaborazione con alcuni Istituti scolastici del salernitano che, in seguito ad alcune visite guidate presso il teatro Volturno di Roma, hanno aperto il progetto ad interventi istituzionali in provincia di Salerno con “Urban Area – open spaces project”. Dal 2014 con interventi murali, laboratori didattici e partecipativi nelle scuole ed in strada, l’associazione a.Dna ha collaborato con le amministrazioni di Battipaglia e Campagna (Sa), in due Istituti scolastici, comprendendo quattro plessi ed invitando sei artisti italiani e stranieri ad intervenire in ambiti e contesti urbani differenti.

Nel 2015, dal mese di marzo, “Urban Area – open spaces” lavora parallelamente su due fronti, continuando gli interventi nel salernitano, ma allo stesso tempo iniziando la collaborazione con il Teatro del Lido di Ostia (Roma) con quattro artisti ed altrettanti interventi e laboratori in due scuole del quartiere. Dal 17 aprile 2016 a.Dna presenta il nuovo progetto dedicato ad Ostia ed ai teatri che ne hanno sviluppato le potenzialità nel corso della sua attività: “Urban Area – A Scena Aperta”.

Più informazioni su