Seguici su

Cerca nel sito

Polo sanitario: consegnate le chiavi all’Asl

Luca Di Fiori: "Un risultato possibile grazie al lavoro degli uffici e dei cittadini"

Più informazioni su

Il Faro on line – È stato firmato il contratto d’affitto tra il Comune di Ardea e la Asl Roma 6 per aprire il poliambulatorio sanitario di Tor San Lorenzo. Oggi c’è stata anche la consegna delle chiavi alla Asl, che potrà dunque predisporre tutte le attività per la realizzazione del polo unico e, poi, dell’implementazione dei servizi. Infatti, nel contratto si legge che si mettono a disposizione della Asl i locali per “aumentare la disponibilità dei servizi erogati dal distretto socio sanitario 4 sul territorio comunale” e che interesse della Asl è di ampliare l’offerta dei servizi. Saranno attivati “servizi specifici” per la tutela dell’infanzia, della maternità e della famiglia (che faranno riferimento al consultorio), ambulatori specialistici, il centro prelievi e il Centro unico di prenotazione. L’iter, già avviato da tempo da parte del Comune, arriva dunque a conclusione. Per i 500 metri quadri la Asl pagherà all’amministrazione di Ardea 2.500 euro al mese.

“Ora abbiamo finalmente definito tutto l’iter burocratico – ha spiegato il sindaco Luca Di Fiori – La città aspetta l’apertura del centro sanitario da diverso tempo. È il primo polo del genere per Ardea, che per oltre 40 anni ha dovuto avere strutture provvisorie dedicate. Quell’edificio – un tempo un depuratore, poi dismesso – si sta restituendo alla collettività. Ed è un risultato possibile grazie al continuo lavoro degli uffici e degli stessi cittadini, che mai hanno abbassato i riflettori sul tema. Ora ci aspettiamo che la Asl concluda tutto il trasferimento, che possa offrire maggiori servizi e che si possa nel più breve tempo possibile fare ad Ardea il taglio del nastro dell’opera conclusa, definita e operativa”.

Più informazioni su