Seguici su

Cerca nel sito

Amianto, Avenali: “Approvare la legge regionale è una priorità”

La Consigliera regionale: "Ho presentato una proposta di legge che affronta il tema in maniera sinergica e completa"

Più informazioni su

Il Faro on line – “È urgente e necessario approvare una legge regionale sull’amianto, che manca da 24 anni, e cioè da quando la legge nazionale stabilì che le regioni dovevano intervenire e legiferare. Nel Lazio la mappatura è ancora ferma al 12% del territorio e nell’ultimo anno, secondo i dati del Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio, i casi registrati di Mesotelioma maligno dal 1 gennaio 2001 al 31 dicembre 2015 sono 1122, con un incremento di 80 nell’ultimo anno. Non dobbiamo abbassare la guardia sull’amianto perché il problema è presente con gravi conseguenze su salute e ambiente che devono ancora manifestarsi in tutta la loro gravità. Per questo ho presentato una proposta di legge che affronta il tema in maniera sinergica e completa: prevede infatti completamento della mappatura e bonifica, sorveglianza e prevenzione sanitaria per esposti ex esposti e potenzialmente esposti, smaltimento di piccole quantità ed un piano regionale per le opere complesse, formazione e informazione per Asl operatori e imprese, sportelli amianto per i cittadini”, così Cristiana Avenali, consigliera regionale che venerdi ha partecipato al convegno “A come amianto, A come asbestosi” organizzato dal Circolo Legambiente Lamasena all’Abbazia di Casamari a Veroli, in provincia di Frosinone.

“Il convegno di venerdì scorso é stata un’ottima opportunità partecipata per informare e sensibilizzare, conoscere e diffondere buone pratiche che si stanno portando avanti come il sostegno della Asl di Frosinone ai malati di Mesotelioma della provincia e la formazione alle imprese che si occupano di ritirare e smaltire l’amianto che ha consentito anche di abbassare i costi per il privato cittadino. Occasioni come questa sono fondamentali per mantenere viva l’attenzione sul tema in una regione come il Lazio, dove la presenza di amianto è purtroppo alta, ed è per questo che approvare la legge regionale è una priorità nella nostra regione”, conclude Cristiana Avenali.

Più informazioni su