Seguici su

Cerca nel sito

Approvata la proposta di legge: “Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali”

Tarzia: "Ritengo si siano anche evitate fughe di natura ideologica che poco avevano a che fare con l'oggetto della legge"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Ho condiviso l’impianto del testo di legge sin dall’inizio, considerandolo una traccia corretta per integrare finalmente il sociale col sanitario nella nostra regione, pur evidenziando la necessità di apportarvi alcune modifiche ed integrazioni attraverso un lavoro emendativo, che è stato sostanzialmente recepito. Da qui il mio voto favorevole”. Lo ha affermato Olimpia Tarzia (LS), in commissione politiche sociali, dopo l’approvazione della proposta di legge ‘Sistema integrato degli interventi e dei servizi sociali della Regione Lazio’.

“Nonostante il deprecabile ritardo con cui la maggioranza ha portato il testo in commissione, ho apprezzato l’accoglimento di molti miei emendamenti, tra cui: il riconoscimento del ruolo sociale della famiglia, la tutela della donna e della maternità sin da quel delicato momento che è il concepimento, l’attenzione dedicata ad ogni forma di dipendenza, inserendo un esplicito riferimento al contrasto del gioco d’azzardo patologico, l’inserimento del riferimento alla legge regionale 32/2001: i criteri contenuti nella legge 32 sulla famiglia sono così entrati a far parte della legge sul sistema integrato dei servizi sociali della Regione Lazio. Nell’articolo 9 della legge è stata, inoltre, accolta la mia proposta di un espresso riferimento alla tutela delle famiglie numerose, nonché al coinvolgimento dell’Osservatorio regionale permanente sulle famiglie”.

“Ugualmente apprezzabile – ha continuato Tarzia – è stato il superamento di alcune ‘barriere ideologiche’, che hanno consentito di inserire nell’art. 13 la mia proposta di una espressa condanna della maternità surrogata, comunemente conosciuta come utero in affitto”.

“Ritengo – ha concluso Tarzia – si siano anche evitate fughe di natura ideologica che poco avevano a che fare con l’oggetto della legge. Nel ringraziare l’assessore Visini e il presidente Lena per il lavoro svolto e l’atteggiamento aperto verso le istanze dell’opposizione, confido che il testo veda presto concluso il suo iter in aula per dare ai cittadini della nostra regione una legge che attendono ormai da troppo tempo”.

Più informazioni su