Seguici su

Cerca nel sito

Palio dei tre porti, D’Antò: “Invito i giovani ad accogliere l’invito di Mare Nostrum 2000”

L'Assessore al Turismo: "Riuscire a far vivere al meglio un appuntamento così sentito, sarebbe rafforzare il legame fra i cittadini"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Quando sono arrivato a Civitavecchia una delle più belle realtà con cui sono venuto in contatto è quella del Palio Marinaro dell’Assunta e del Saraceno. In una manifestazione già di per sè molto affascinante, ancora più affascinante è il Palio dei tre porti, organizzato da Mare Nostrum 2000 e che avvicina allo sport del canottaggio tanti giovani in un bel connubio fra pratica sportiva e rinnovarsi delle tradizioni. Uno degli obiettivi di Mare Nostrum 2000 è quello di far rivivere una sana competizione rionale e ha lanciato nei giorni scorsi un appello, che ho il grande piacere di rilanciare” – lo dichiara in una nota Vincenzo D’Antò, assessore al Commercio, Cultura e Turismo.

Lo riporto: “L’Associazione Mare Nostrum informa inoltre che sono ancora aperte le iscrizioni sia al Palio che ai Giochi di Mare tra cui la tradizionale Lotta saracena, il palo della Cuccagna a mare e la pesca a sorpresa con cocomeri in acqua, che si svolgeranno nella mattinata del 30 luglio. L’invito è rivolto in particolare ai Comitati di Quartiere, alle Associazioni, ai Centri Sportivi e alle Parrocchie della Diocesi di Civitavecchia, in modo da ottenere la rappresentanza anche ai Nuovi Rioni Storici di Civitavecchia, quali San Gordiano, Campo dell’Oro, Cisterna Faro, San Liborio, Centro Storico, Pirgo, Aurelia e Pantano. Per consentire agli equipaggi iscritti di prepararsi alla gara, l’Associazione ha già messo a disposizione delle imbarcazioni presso il Circolo Nautico di Civitavecchia, in prossimità del Molo del Lazzaretto del Porto Storico. Per le modalità di iscrizione e gli allenamenti si potranno contattare il Sig. Enrico Grieco al numero 3395857480”.

“Riuscire a far vivere al meglio alla città un appuntamento così profondo e sentito, sarebbe rafforzare il legame fra i cittadini e le bellissime tradizioni della sua città. Invito personalmente tutti i giovani a partecipare” – conclude D’Antò.  

Più informazioni su