Seguici su

Cerca nel sito

Mafie, Bonafoni: “Su Anzio intervenga il Prefetto”

La consigliera: "Presenza accertata di due clan attivi sul territorio"
Articolo Correlato: Sinistra Italiana: "Grave situazione di illegalità nel Comune"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Il Prefetto di Roma valuti l’insediamento di una Commissione d’accesso nel Comune di Anzio per verificare l’eventuale esistenza dei presupposti per il suo scioglimento”. E’ quanto afferma la consigliera regionale di Si-Sel Marta Bonafoni, vicepresidente della Commissione antimafia della Regione Lazio, che continua: “Una richiesta ribadita in questi giorni da un’interrogazione presentata in Parlamento dai senatori di Sinistra Italiana e avvalorata dalla presenza sul territorio della camorra dei Casalesi e della ‘ndrangheta, come accertato dalla Direzione distrettuale antimafia e come rilevato anche dal recente rapporto Lazio senza mafie

“Secondo quest’ultimo, infatti – continua la consigliera – Anzio, come Nettuno, sono al centro degli interessi dei clan della camorra e delle cosche calabresi. La presenza accertata di due clan attivi sul territorio e le indagini sugli amministratori comunali che farebbero emergere legami tra la malavita e gli ambienti della politica, rappresentano elementi più che sufficienti per avvalorare quanto richiesto nell’interrogazione”

Più informazioni su