Seguici su

Cerca nel sito

Sabato 16 luglio nel Centro Storico la Notte Bianca della Musica 

Tre street band sfileranno tra i vicoli del Borgo tra musica jazz, etnica e brani popolari italiani 

Più informazioni su

Il Faro on line – “Sarà la Notte Bianca della Musica ad accendere il primo sabato dell’Estate Caerite 2016. La Vacuna’s jazz band, Stradabanda e l’Ensemble Barocco Europa Musica, tre gruppi musicali che nel Centro Storico di Cerveteri, a partire dalle 20.30 attraverseranno le note più profonde del jazz, della musica etnica e della musica barocca”. L’Assessora alle Politiche culturali Francesca Pulcini, presenta in questo modo la grande serata di musica organizzata per sabato 16 luglio insieme all’Associazione Europa Musica.

“Una serata dalle mille sfumature musicali – ha detto l’Assessora Francesca Pulcini – che animerà tutto il Centro Storico di Cerveteri. Gli spettacoli saranno infatti itineranti in tutto il Borgo, da Piazza Risorgimento ai vicoli del Rione Boccetta, passando per Via Agyllina e il Belvedere della Rocca Antica. Una serata assolutamente imperdibile, per passeggiare e scoprire i vicoli storici del Rione Boccetta ascoltando musica di qualità”.

La Vacuna’s jazz band è un gruppo dixieland che ricrea le atmosfere delle brass band e delle orchestrine tipiche di New Orelans, quella che viene considerata per eccellenza la patria mondiale del jazz. La Stradabanda nasce nel 1998 all’interno della Scuola Popolare di Testaccio di Roma, uno stupendo mix di strumenti a fiato e percussioni, un viaggio nella tradizione musicale di ogni angolo del mondo: da quella delle bande di strada latino-americane, alle fanfare tipiche balcaniche fino alla musica popolare italiana.

L’Ensemble barocco di Europa Musica invece è un gruppo di voci e strumenti barocchi, come ad esempio la chitarra barocca, la viola da gamba e il flauto, che accompagnata dalla voce narrante di un attore presenterà alcuni frammenti dell’opera di Adriano Banchieri, poeta, musicista e compositore vissuto a cavallo tra il Rinascimento e l’era barocca.

Più informazioni su