Seguici su

Cerca nel sito

Importanti accordi per lo Shark Volley Club di Pomezia

De Bianchi: "Un’intesa che renderà sicuramente più forte la squadra di punta del settore maschile"

Più informazioni su

Il Faro on line – Lo Shark Volley Club Pomezia fa sul serio. La società della presidentessa Sonia De Bianchi vuole fare un salto di qualità e sta mettendo in piedi un progetto a lungo termine. Per farlo, c’è bisogno di strutturarsi al meglio e magari creare delle collaborazioni importanti. Nelle ultime ore lo Shark Volley Club Pomezia ha definito due importanti accordi. Il primo di questi riguarda la prima squadra maschile che sotto la gestione De Bianchi non era mai stata allestita e che ora torna a far parte dell’offerta sportiva del club grazie all’accordo con l’altra società di Pomezia, la Volley Team della presidentessa Antonella Apolloni e del direttore sportivo Maurizio Moretti. Di fatto, la prima squadra maschile giocherà con un doppio brand, quello della Volley Team e dello Shark Volley Club.

“Un’intesa che renderà sicuramente più forte la squadra di punta del settore maschile – dicono in coro la presidentessa dello Shark Volley Club De Bianchi e il ds del Volley Team Moretti – Vogliamo tentare di riportare Pomezia a livelli più consoni per la sua storia pallavolistica e per farlo verrà ufficializzato a breve anche il nome dell’importante tecnico che guiderà la prima squadra”.

Va ricordato che, ovviamente, lo Shark Volley Club Pomezia avrà anche una prima squadra femminile che militerà nel campionato di serie C e che sarà affidata al confermatissimo Simone Di Clementi. Ma una società che vuole crescere non può farlo senza un’adeguata e certosina cura della propria ‘base’: allora ecco che il club della presidentessa De Bianchi ha formalizzato anche un importante accordo pure per il settore giovanile. 

“Abbiamo avviato un’importante collaborazione tecnica con la Punto Volley di Albano presieduta da Barbara De Filippis – dice il massimo dirigente dello Shark Volley Club Pomezia – Il club castellano ha un’attività giovanile di ottima qualità e le loro giocatrici di maggiore qualità potrebbero avere lo “sbocco” tra i grandi con noi grazie a questa intesa”.

Più informazioni su