Seguici su

Cerca nel sito

Palestra Scuola Principe Amedeo: al via i lavori, dopo anni di lunga attesa

Il sindaco Mitrano: "La Città che si arricchisce di una struttura polivalente al servizio di tutto il territorio comunale"

Più informazioni su

Il Faro on line – La Principe Amedeo avrà la sua palestra! Sono partiti questa mattina i lavori per la costruzione di una tensostruttura presso l’Istituto Comprensivo Principe Amedeo a Calegna. Secondo la cronologia programmata dell’intervento, la palestra potrà essere inaugurata per l’inizio del prossimo anno scolastico 2016/17. Termina così la lunga attesa delle numerose famiglie che popolano il quartiere gaetano e quelli limitrofi, Piaja e Monte Tortona, privi sino ad oggi di simili strutture polivalenti, di elevata funzionalità e valenza sociale. La scuola di Calegna, quindi, sarà finalmente dotata di una palestra coperta al servizio del plesso e dei suoi alunni e, al di fuori dell’orario scolastico, fruibile anche dalle società sportive del territorio per gli allenamenti.

Un altro importante obbiettivo raggiunto dall’attuale Amministrazione Comunale guidata dal Sindaco Cosmo Mitrano, dopo aver seguito con costanza e tenacia un percorso burocratico – amministrativo lungo e travagliato. Avviato dalla precedente amministrazione nel 2008, per due anni fu lasciato in stand by. Solo su sollecitazione e formale richiesta dell’allora minoranza consiliare, oggi maggioranza al governo della città, il 15 febbraio 2010, venne portata all’ordine del giorno del Consiglio Comunale l’approvazione, in variante al Prg, del progetto di realizzazione della suddetta palestra. Dopo, tutto ritornò silente. Al momento dell’insediamento nel 2012, l’attuale esecutivo constatò che l’iter relativo alla variante al Piano Regolatore Generale era ancora in alto mare. Immediatamente si attivò e, lavorando con impegno e serietà, in tempi rapidi, portò a termine il procedimento.

Nel luglio del 2013, il Consiglio Comunale di Gaeta prese atto di tale conclusione. Nel novembre 2014 la Provincia di Latina si impegnò a riconoscere al Comune di Gaeta 240mila euro quale “contributo per il sostegno economico volto alla realizzazione della tensostruttura” in questione. Con l’approvazione del progetto esecutivo (delibera n. 88 del 26 marzo 2015), l’Amministrazione diede il via alla predisposizione della gara d’appalto per l’affidamento di lavori. Nell’aprile 2016 l’opera venne aggiudicata alla Cedils snc., ditta vincitrice. Oggi 14 luglio 2016 è stato aperto il cantiere che ha dato immediatamente il via ai lavori, alla presenza del Primo Cittadino, degli Assessori Pasquale Ranucci e Iolanda Mottola, rispettivamente alle Opere Pubbliche e alle Politiche Ambientali.

Per il Sindaco Mitrano: “E’ un grande giorno, non solo per il quartiere di Calegna ma per l’intera città che si arricchisce di una struttura polivalente al servizio di tutto il territorio comunale. Finalmente gli alunni della Principe Amedeo non dovranno pregare che non piova per svolgere attività motoria! Finalmente avranno un luogo idoneo, ben attrezzato, polifunzionale e coperto per fare sport. Una struttura di rilevante utilità sociale, in quanto al servizio di tutta popolazione, in particolare quella dell’area compresa nei quartieri di Piaja, Calegna e Monte Tortona, significativamente carenti di tali strutture. Ancora “fatti” dalla nostra Amministrazione che, in poco più di tre anni, ha messo in cantiere e sta realizzando opere che stanno non solo delineando il nuovo profilo della città, ma anche creando occasioni di crescita e sviluppo economico – sociale, definendo una nuova struttura urbana più rispondente alle esigenze dei cittadini, in grado di offrire più servizi e garantire una migliore vivibilità. Tutto ciò grazie alle attenzioni che il nostro esecutivo rivolge sia alla cura dell’ambiente e del paesaggio urbano, sia alle strutture pubbliche quali scuole, palestre, campi da gioco, luoghi d’arte e cultura”.

“Sarà una struttura lamellare, coperta, di ultima generazione – spiega l’Assessore Ranucci – polivalente, in quanto sarà dotato di arredo idoneo allo svolgimento di diverse pratiche sportive. Insomma pienamente funzionale alle attività motorie della scuola, ma anche agli allenamenti delle società sportive della città. Una struttura, dunque, al servizio della città, che contribuirà a colmare la carenza di impianti sportivi di cui soffre il nostro territorio. Problema che abbiamo affrontato con grande serietà. Ne sono testimonianza la sistemazione del Campetto S. Carlo, gli importanti lavori svolti al Campo Riciniello, che sarà preso inaugurato, e l’iter amministrativo per la realizzazione del Palazzetto dello Sport in Via Venezia è ormai al rush finale “.

Più informazioni su