Seguici su

Cerca nel sito

Santa Marinella Film Fest, al via la conclusione della terza edizione

Serata di gala e proiezione del film "Io sono Ingrid"

Più informazioni su

Il Faro on line – Il Santa Marinella Shortfilm Fest si concluderà sabato 23 luglio allo Sporting Club, alle ore 20.30, con una serata di gala a ingresso gratuito e la proiezione del film “Io Sono Ingrid” di Stig Björkman, preceduta da un’introduzione del critico Rosario Tronnolone, che ha collaborato alla realizzazione. Con questo evento l’Associazione culturale S.Marinella Viva conclude egregiamente la 3a Edizione del S.Marinella Short Film Fest e comincia già a lavorare per l’edizione del 2017.

Il film Io Sono Ingrid, che dal 2015 viene proiettato a Londra, Parigi, New York, Stoccolma, Roma e altre capitali riserva un ampio spazio a S.Marinella con immagini e i filmati di ieri ed oggi, un revival degli anni in cui S.Marinella era diventata la Hollywood del Mediterraneo grazie alla famiglia Rossellini-Bergman e alla loro villa sita al km 58 della via Aurelia. Il regista Stig Björkman nel 2014 venne a girare una parte di questo film a S.Marinella coadiuvato da Fiorella Mariani (nipote di Rossellini).

Tra i personaggi di spicco del Festival quest’anno c’è Daniela Poggi, ambasciatrice dell’Unicef dal 2001, alla quale la Giuria ha assegnato “Il Premio Speciale per i diritti dell’infanzia” per lo spot “Loro, L’Oro” scritto da Vittorio Rombolà e diretto da Aiman Sadek, lo spot è tratto dall’omonimo romanzo di Vittorio Rombolà. “Loro” sono tutti i Bambini del Mondo, quelli che dovrebbero essere l’“Oro” del nostro pianeta, ma che – troppo spesso – sono vittime impotenti di un tragico destino. La Poggi – testimonial di questo messaggio – ha dato voce e volto a questa iniziativa, palesando la sua pregevole e consueta professionalità, impreziosita da un’impagabile disponibilità e da una spiccata sensibilità verso le tematiche sociali.

A S.Marinella dalla fine dell’800 ai nostri giorni hanno soggiornato donne straordinarie che si sono battute per i diritti dell’infanzia: da Maria Montessori e Olga Lodi che qui redassero l’atto costitutivo della Casa del Fanciullo costruita poi a Roma, nel quartiere San Lorenzo, alla Regina d’Italia Elena che donò la sua villa all’attuale ospedale del Gesù Bambino, e nel secondo dopoguerra Lauren Bacall (moglie di Humphrey Bogart) che insieme alla Principessa Pacelli, raccoglieva fondi per Repubblica dei Ragazzi di Civitavecchia, così come la stessa Ingrid Bergman che dal 1958  aiutò l’Orfanotrofio di Formosa dedicato alla memoria di Galdys Aylward (la cui storia la Bergman aveva portato sullo schermo), coinvolgendo nella raccolta fondi anche il Variety Club America che nel 1981 le intitolò il Reparto di Pediatria del Blank Memorial Children Hospital di Des Moines (Iowa – USA).

A Daniela Poggi sarà consegnato un dipinto della pittrice Ombretta Del Monte raffigurante Ingrid Bergman. Alla serata faranno da cornice le mostre di pittura di Roberto Marziali e Angelo Liberati, una mostra fotografica di Emidio Gorgoretti, un’esposizione di splendidi abiti ispirati al mondo del cinema realizzati dalle allieve del corso di sartoria teatrale tenutosi al Castello di S.Severa e condotto da Teresa Venuto Riccardi e alcune auto d’epoca.

Più informazioni su