Seguici su

Cerca nel sito

44 atleti Fiamme Gialle alle Olimpiadi di Rio 2016. Tra di essi Donato, bronzo a Londra 2012

40 per le Olimpiadi e 4 per le Paralimpiadi. Caironi portabandiera. Tamberi assente per infortunio 

Più informazioni su

Il Faro on line – Esprimono grande soddisfazione le Fiamme Gialle, per la numerosa compagine olimpica, rappresentata dagli atleti della Guardia di Finanza, convocati dalle rispettive Federazioni Sportive Nazionali, per gli imminenti Giochi di Rio 2016. Sono ben 44, i campioni e le campionesse gialloverdi, che vestiranno la maglia azzurra, all’ombra dei Cinque Cerchi. 40 per le Olimpiadi di agosto e 4, per le Paralimpiadi di settembre. Insieme ai loro colleghi italiani, gareggeranno nelle nove discipline per cui sono stati chiamati, a scrivere la storia. 12 di loro, scenderanno in pista per l’atletica, 3 lo faranno per la canoa e 5 per il canottaggio. 2 per il judo, 4 per la scherma e 4 per il nuoto. 2 nel tiro a segno, 2 nei tuffi e 6 nella vela.

Tutti nomi importanti, tra di essi e molti già con esperienza olimpica alle spalle ed alcuni, con medaglia al collo, nelle scorse edizioni dei Giochi. Ecco allora, che Fabrizio Donato, medaglia di bronzo a Londra 2012 e campione europeo ad Helsinki, nello stesso anno, scenderà in pedana nel salto triplo, per cogliere ancora di nuovo, il podio. Insieme a lui, lo farà anche Romano Battisti, che alle precedenti Olimpiadi, vinse una medaglia d’argento nel doppio senza senior, nel canottaggio, insieme ad Alessio Sartori. Quest’anno, in team con Francesco Fossi, con cui ha raggiunto il titolo di vicecampione mondiale di specialità, insieme al suo compagno di squadra, cercherà di bissare il podio. Edwige Gwend e l’esordiente Elios Manzi vestiranno il judogi, per conquistare una medaglia nel judo ed il veterano e già vincitore di un oro e di un argento a Londra 2012 nel tiro a segno, Niccolò Campriani, tenterà la storia, insieme al vicecampione europeo dei Giochi di Baku 2015, Marco De Nicolo.

La campionessa mondiale e pluricampionessa europea dei tuffi, Tania Cagnotto, salirà sul suo trampolino per conquistare la sua prima medaglia d’oro olimpica, agli ultimi, probabilmente, Giochi della sua carriera. Per le Paralimpiadi, 4 saranno gli atleti, che rappresenteranno le Fiamme Gialle. Tra di essi, Martina Caironi, oro nei 100 metri T42 a Londra, sarà alfiere azzurra ed Oxana Corso correrà le due distanze, in pista, dei 100 e dei 200 metri, di specialità. Nel comunicato diffuso, la mattina del 19 luglio, le Fiamme Gialle tengono a sottolineare, che queste convocazioni, diramate dai rispettivi tecnici federali, premiano la qualità e la dedizione di tutti gli atleti gialloverdi, ma anche il lavoro di supporto, anche della Guardia di Finanza, che costantemente, affianca le attività sportive dei suoi campioni.

Un pensiero doveroso e speciale, va a chi invece, pur impegnandosi e rosicchiando secondi e centesimi preziosi, in gara, non è riuscito a qualificarsi, per questi Giochi brasiliani. E’ sempre una scommessa lo sport, come la vita. Quindi, a coloro che non saranno a Rio, va certamente, il saluto e l’onore delle armi. In questo caso, tra tutti, in primo piano, le Fiamme Gialle, come indicato nel comunicato, desiderano esprimere la loro vicinanza a Gianmarco Tamberi, infortunatosi lo scorso 17 luglio a Montecarlo, alla caviglia sinistra.

Il campione mondiale ed europeo in carica, di salto in alto, ha subìto un’operazione chirurgica, il 18 luglio e con esito positivo. Adesso per lui, ci saranno 4 mesi di stop e di recupero. Appuntamento a Rio dunque e le Fiamme Gialle, con il 13,5% dei convocati azzurri, presenti nella numerosa delegazione italiana in Brasile, cercheranno di scrivere ancora la storia delle Olimpiadi. Come è di loro abitudine.

Di seguito, l’elenco completo dei convocati:

ATLETICA LEGGERA (12)
Marco De Luca M Marcia 50km
Antonella Palmisano F Marcia 20km
Elisa Rigaudo F Marcia 20km
Libania Grenot F 4×400, 400 m
Alessia Trost F Salto in alto
Fabrizio Donato M Salto triplo
Matteo Galvan M 400 m
Desalu Eseosa Fausto M 200 m
Giordano Benedetti M 800 m
Yuri Floriani M 3000st
Margherita Magnani F 1500 m
Sonia Malavisi F Salto con l’asta

ATLETICA LEGGERA PARALIMPICA (2)
Martina Caironi F 100 m T42, Salto in lungo T42
Oxana Corso F 200 m T35

CANOA (3)
Albero Ricchetti M K1 1000, K4 1000
Giulio Dressino M K2 1000, K4 1000
Nicola Ripamonti M K2 1000, K4 1000

CANOTTAGGIO (5)
Francesco Fossi M Doppio Senior
Romano Battisti M Due di coppia
Matteo Lodo M Quattro senza
Giuseppe Vicino M Quattro senza
Domenico Montrone M Quattro senza

JUDO (2)
Edwidge Gwend F 63 kg
Elios Manzi M 60 kg

NUOTO (4)
Alessia Polieri F 200 farfalla
Alice Mizzau F 4×200 sl, 200 sl
Andrea Toniato M 4×100 mista, 100 rana
Arianna Castiglioni F 100 rana, 4×100 mista

SCHERMA (4)
Giorgio Avola M Fioretto individuale – a squadre
Daniele Garozzo M Fioretto individuale – a squadre
Loreta Gulotta F Sciabola individuale – a squadre
Irene Vecchi F Sciabola individuale – a squadre

TIRO A SEGNO (3)
Niccolò Campriani M Carabina 50 m 3p, 10 m, a terra
Marco De Nicolo M Carabina 50 m 3p, 10 m, a terra

TUFFI (2)
Tania Cagnotto F Trampolino 3 m, 3 m sincro
Maria Marconi F Trampolino 3 m

VELA (6)
Flavia Tartaglini F RS:X
Francesco Marrai M Laser Standard
Silvia Zennaro F Laser Radial
Giorgio Poggi M Finn
Pietro Zucchetti M 49er
Ruggero Tita M 49er

VELA PARALIMPICA (2)
Marco Gualandris M Skud 18
Marta Zanetti F

Alessandra Giorgi

Più informazioni su