Seguici su

Cerca nel sito

Cooperativa Mobi.Di, il progetto “Live Emoticon” sbarca in Europa

Una serie di incontri e workshop con l'obiettivo di mettere a confronto modelli di intervento transnazionali sulla prevenzione delle dipendenze patologiche

Più informazioni su

Il Faro on line – Dal 25 al 27 luglio 2016 sarà presente sul nostro territorio la delegazione europea del progetto “Fada”, il cui acronimo sta per Fight Against Drug Addiction (Lotta contro le tossicodipendenze), di cui fa parte l’Istituto Superiore Paolo Baffi di Fiumicino. ll progetto, finanziato dalla Commissione Europea, coinvolge studenti e docenti di 5 paesi: Italia, Turchia, Polonia, Romania e Grecia. I partner saranno coinvolti in una serie di incontri e workshop con l’obiettivo di mettere a confronto modelli di intervento transnazionali sulla prevenzione delle dipendenze patologiche e, in particolare, si analizzeranno i progetti realizzati in quest’ambito, all’interno degli istituti scolastici.

L’esperienza scelta come best practice sul nostro territorio è il progetto Live Emoticon, elaborato e realizzato dalla Cooperativa Mobi.Di. all’interno dell’Istituto Baffi con il supporto della Professoressa Lorena Florio e in altri istituti superiori e scuole Medie inferiori del territorio grazie al sostegno dell’Assessorato ai Servizi sociali, Salute, Sport, Scuola e Infanzia. Questo modello di intervento viene considerato buona pratica soprattutto per l’utilizzo innovativo della metodologia della Peer Education (Educazione tra Pari), metodo in grado di rendere attivi e partecipi gli studenti coinvolti e, attraverso l’attivazione di campagne di informazione e sensibilizzazione, coinvolgere “a cascata” un enorme numero di coetanei attuando un’efficace azione di prevenzione dei comportamenti a rischio.

La mattina del 25 luglio il team del progetto Fada sarà all’Istituto Baffi per valutare lo stato di avanzamento del progetto; nel pomeriggio visiterà la sede della Cooperativa Mobi.Di; il pomeriggio del 26 dalle ore 14.30 alle 17.00 incontrerà partners ed istituzioni locali a Villa Guglielmi, alla presenza dell’Assessore ai Servizi sociali, Salute, Sport, Scuola e Infanzia Paolo Calicchio.

La visita in Italia della delegazione consente di promuovere l’interscambio di competenze, approcci e pratiche specifiche di ogni paese coinvolto. Momenti di confronto culturale in grado di arricchire le strategie di intervento e consolidare, specialmente tra i giovani, il senso di appartenenza comunitario.

Più informazioni su