Seguici su

Cerca nel sito

Montalto, festa dell’Unità: il sindaco Caci fa chiarezza

Il primo cittadino: "Dalla sezione del Partito Democratico locale ne abbiamo viste talmente tante che non ci stupiamo più di nulla"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Leggendo il comunicato stampa uscito a firma della federazione provinciale di Viterbo del Partito Democratico, avente ad oggetto la festa dell’unità, corre l’obbligo di rispondere a questi signori, che a Montalto stanno facendo politica solamente stigmatizzando e gridando allo scandalo ogni volta che tira un soffio di vento, senza però mai proporre alcunché, cosa che dovrebbe essere prerogativa di un’opposizione capace”.

Così afferma il sindaco di Montalto di Castro Sergio Caci, che continua: “Come prima cosa, non è stato dato alcun diniego alla festa in sé per sé, ma il segretario locale è stato invitato dal comando di Polizia Locale per decidere e trovare insieme una data alternativa per lo svolgimento della manifestazione stessa. Questo perché, per il giorno 10 settembre, spartiacque della festa che il PD ha proposto, si svolgerà la ‘Festa Sarda’. Il diniego per la festa de l’Unità dal 9 all’11 settembre è stato dato per due motivi: uno a carattere logistico (le due manifestazioni si svolgerebbero più o meno nella stessa zona); il secondo, di carattere anche etico. Non è giusto infatti, che nello stesso giorno si debbano mischiare un evento di carattere culturale, come la festa sarda da noi programmata da tempo, con uno politico come la festa de l’Unità”.

“Tra l’altro – prosegue il primo cittadino – questa impostazione organizzativa era adottata anche dalla precedente amministrazione a guida PD, quindi proprio non riesco a capire dove sia lo scandalo. Ritengo altresì molto scorretto il Partito Democratico, che essendo a conoscenza del programma dell’amministrazione comunale, abbia proposto la festa dell’unità proprio in quei giorni. Visti i pessimi e scadenti risultati in termini di presenze degli ultimi anni, forse qualcuno potrebbe pensare che la proposta della concomitanza dei giorni sia partorita proprio nella speranza che qualcuno, passando da quelle parti, partecipi così alla festa del Partito Democratico”.

“In ultimo – continua Caci – ma non per importanza, ricordo alla federazione provinciale del PD che la mia non è una lista di centrodestra ma è e sarà una lista civica anche in vista delle elezioni del prossimo anno. Con l’amministrazione che guido collaborano infatti amministratori e non, appartenenti al centrosinistra”.

“Forse – conclude il Sindaco – la federazione dovrebbe guardarsi intorno e chiedersi come mai, all’interno del nuovo circolo del PD montaltese, partecipa e collabora una presidentessa di un club di Forza Italia, denominato “Futuro Migliore”. Ma d’altronde, dalla sezione del Partito Democratico locale ne abbiamo viste talmente tante in questi 4 anni, dai brogli delle primarie ai vari commissariamenti, che non ci stupiamo più di nulla”.

Più informazioni su