Seguici su

Cerca nel sito

Il mondo del Subbuteo in festa a Fiumicino

Il Black Rose Roma ha organizzato il Campionato Regionale Master. Premiazione di fine stagione del Circuito Tornei Grand Prix Lazio

Più informazioni su

Il Faro on line – Disputato il “Campionato Regionale” di Subbuteo Calcio da Tavolo, sesta prova del Circuito Tornei Regionali “Grand Prix Lazio”, approvato dalla Federazione Italiana Sportiva Calcio Tavolo (www.fisct.it) e patrocinato dal Comitato Provinciale di Roma dell’Ente di Promozione Sportiva Aics Con il “Campionato Regionale”, individuale e a squadre, si è conclusa la stagione della rinascita dello storico circuito di tornei regionali di Subbuteo Calcio Tavolo denominato “Grand Prix Lazio”aperto alla passione di giocatori suddivisi tra loro in base al livello di gioco (agonisti, amatori, principianti), all’età ed al sesso.

Il Circuito Tornei “Grand Prix Lazio”, dopo anni di oblio, ha rivisto la luce grazie all’impegno di Marco De Berardinis, Presidente del Comitato Regione Lazio Fisct e dei suoi due consiglieri Andrea Strazza e Simone Trivelli; la Fisct, l’Ente di Promozione Sportiva Aics, le Associazioni Sportive Dilettantistiche più attive sul territorio regionale (Tsc Black Rose 98 Roma e S.S. Lazio Tfc) e i loro tesserati hanno determinato il successo di questa iniziativa le cui tracce risalgono all’inizio degli anni ’90. Il “Campione Regionale Master” ha visto scendere in campo, come da regolamento, i primi otto giocatori della classifica”Grand Prix Lazio” calcolata al 30 giugno 2016. Si tratta di Strazza Andrea (177 punti), Trivelli Simone (123), Lo Cascio Emanuele (88), Ferro Giuseppe (87), Guidi Enrico (84), Barone Paolo (80) e De Paolis Massimo (71) e Bartolomeo Paolo (68) che, nell’occasione prendeva il posto dell’assente Gara Severino che occupava la seconda posizione a 139 punti.

Sono rimasti esclusi dalla competizione “Master” diversi giocatori di grande ed indiscutibile valore. Alcuni di essi non hanno creduto che il Comitato Regione Lazio potesse tradurre il proprio programma in fatti concreti preferendo dare ascolto a programmi alternativi rimasti, questi si, parole in libertà. Un calendario infelice e le tante distrazioni del circuito nazionale e internazionale hanno fatto il resto creando le condizioni ideali per lanciare nell’olimpo regionale giocatori emergenti, vogliosi di confrontarsi e, per questa via, migliorarsi.

Il titolo di Campione Regionale Master se l’è aggiudicato Enrico Guidi (Tsc Black Rose 98 Roma) che, al termine di una partita combattuta, ha superato di misura (3-2) Simone Trivelli. Alle loro spalle, a sorpresa, è giunto l’emergente Emanuele Lo Cascio che ha battuto, anch’egli di misura, la testa di serie numero uno, Andrea Strazza. Nel Campionato Regionale a Squadre, disputato in girone unico con partite di sola andata, ha prevalso il Tsc Black Rose 98 Roma (Guidi, Strazza, Capelli, Bartolomeo) che, solo alla fine dello scontro diretto, riesce a sopravanzare in classifica un’indomita S.S. Lazio Tfc (Lazzaretti, Trivelli, Barone, Poncetta) e la Rosa Nera Subbuteo Roma (Lo Cascio, De Paolis, Giambelluca, Ferro). Per effetto di questi risultati si è anche definita la classifica finale stagionale del Circuito Tornei “Grand Prix Lazio” 2015/2016.

Nella categoria Master il titolo va a Andrea Strazza (201 punti) che ha preceduto Simone Trivelli (151) e Severino Gara (139). Le categorie giovanili hanno visto trionfare Tania Signorelli (Under 19 e Femminile), Sebastian Cima (Under 15) e Gianluca Signorelli (Under 12).

Più informazioni su