Seguici su

Cerca nel sito

Calandrini attacca un sindaco “senza idee e senza sensibilità”

FdI - An: i silenzi di Coletta su Roma – Latina, Pontina e altri collegamenti

Più informazioni su

Il Faro on line – “Impreparato, superficiale e alla mercè di eventi che non conosce: questo è il Sindaco Coletta! Davanti alla “tragedia” di una città isolata per gli incendi che hanno bloccato la Pontina e la linea ferroviaria, lui non sa che dire e neanche ha il coraggio di avere una posizione su un ordine del giorno che sollecita un’opera, l’autostrada Roma-Latina, ormai in fase di inizio lavori. Ma lui non lo sa, la sua maggioranza non lo vuole sapere, come nulla dice sulla città rimasta isolata per tre giorni. Impreparato, superficiale e privo della minima sensibilità che è presupposto per svolgere il ruolo a cui è chiamato”.

Con queste parole il portavoce provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, Nicola Calandrini, ha commentato la mancata presa di posizione del sindaco di Latina e della sua maggioranza sul primo ordine del giorno passato in consiglio comunale: “Si sono astenuti su un nodo strategico del futuro della città che è il suo collegamento con il mondo. Emerge una visione chiusa in un isolazionismo preoccupante. Preoccupante nel merito e preoccupante nel metodo, perché astenersi è evidenziare che non si hanno idee e questo è solo il primo ordine del giorno che passa in consiglio comunale”.

Sempre in tema di collegamenti, Calandrini ha rivolto un’ulteriore critica: “La maggioranza non conosce neanche lo stato dell’iter amministrativo della Roma-Latina e, nonostante gli organi di informazione ne avessero dato ampio risalto, è arrivata in consiglio senza una idea. Non solo, il Sindaco non si è sentito neanche in dovere di riferire all’assemblea della situazione dei collegamenti tra la città e il resto del Paese, non ha attivato i canali istituzionali con Astral e Ferrovie per avere chiarimenti sugli interventi nell’emergenza e di prevenzione per nuovi blocchi. Amministrare, caro sindaco non è organizzare un cartellone di spettacoli”.

Più informazioni su