Seguici su

Cerca nel sito

Colpo grosso al narcotraffico, sette arresti all’aeroporto di Fiumicino

Sequestrati 18 chilogrammi di cocaina, la droga era nascosta all’interno di doppifondi ricavati nei bagagli

Più informazioni su

Il Faro on line – Importante operazione della Guardia di Finanza all’Aeroporto Internazionale di Fiumicino. Dopo numerose indagini si è conclusa oggi la carriera di 7 narcotrafficanti internazionali. Sono stati sequestrati oltre 16 chilogrammi di cocaina, un valore enorme sulle piazze di spaccio. Un’indagine meticolosa che è stata sviluppata con specifiche analisi e soprattutto incentrata esaminando i voli provenienti dalle cosiddette tratte “a rischio” per l’illecita importazione della droga. I voli monitorati provenivano dal Centro-Sud America  e dall’Africa, controlli incrociati e numerose attività di intercettazione hanno fatto si che i 7 corrieri provenienti da queste aree, siano stati colti in flagranza di reato e pertanto in possesso dei chili di cocaina.

Era ampio il repertorio dei metodi di occultamento adottati per tentare di eludere la fitta rete dei controlli: circa 12 kg. sono stati rinvenuti all’interno di doppifondi ricavati nei bagagli di quattro dei trafficanti, di cui tre in arrivo dal Brasile e uno dalla Repubblica Dominicana, invece gli tre passeggeri provenienti rispettivamente dalla Nigeria, dal Brasile e dalla Repubblica Dominicana, avevano ingerito gli ovuli. Quest’ultimo escamotage è stato svelato grazie al controllo ai raggi x, che ha evidenziato la presenza nell’addome dei trafficanti un numero complessivo di 176 ovuli, contenenti oltre quattro chilogrammi di cocaina. L’elevata purezza dell’enorme quantitativo di droga sequestrata avrebbe consentito alle organizzazioni criminali di immettere sul mercato oltre trecentomila dosi che avrebbero garantito guadagni per oltre 5 milioni di euro.  

Loredana Suma

Più informazioni su