Seguici su

Cerca nel sito

Ostia, col Raduno Ostiamare comincia l’avventura da tecnico di Alfonso Greco

Lidocalcio: "Si riparte per una nuova avventura che seguiremo come sempre sui nostri social"

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ iniziata ufficialmente, con il Raduno presso il Centro Sportivo “Anco Marzio” di Via Amenduni, l’avventura biancoviola del tecnico lidense Alfonso Greco (nella prima foto), che dopo la positiva esperienza di Malta si riaffaccia nel calcio laziale, e lo fa guidando la squadra della sua città natale, dopo essere cresciuto proprio con la maglia biancoviola addosso.

I ragazzi dell’Ostiamare, dai grandi ai più giovani, dai vecchi ai nuovi, hanno dunque assaporato i primi istanti di questa nuova stagione agli ordini del tecnico Greco, del suo vice, Fabrizio Bucciarelli, protagonista per ben 7 stagioni con il Palermo da calciatore professionista (con vittoria di campionato e Coppa Italia nella stagione 1992-93), e del Prof. Zeppetella che ha già iniziato il suo lavoro in questa prima stagione lidense con test e misurazioni all’interno della palestra biancoviola. Il tutto impreziosito dal solito lavoro svolto dal Prof. Salama, per il settore fisioterapico, e dal suo staff. 

Poi, tutti in campo, a partire dal capitano di mille battaglie, Adriano D’ Astolfo, che già nelle prime “partitelle” ha fatto capire come andrà vissuta anche quest’annata, con grinta e determinazione, al vice Danilo Piroli, che festeggia la sua quinta stagione consecutiva con la maglia lidense, a Barrago (che con il grande mister Davì, un’altra colonna della società lidense, ha ricominciato il lavoro insieme al giovane e bravo Quattrotto e gli altri portieri che lavoreranno con la Juniores di mister Coscia), anche lui una conferma importante per la squadra lidense. 

Insieme a loro il gigante Vano che, in attacco trova un altro gigante di 193 cm, Andrea Magrassi (nella terza foto), veneziano di Dolo, uno dei colpi di mercato dell’ Ostia. Primi istanti con la Prima Squadra per gli ex Cynthia, Bellini e Attili, subito pronti a dare un grande contributo, così come i due calciatori arrivati dall’ Agropoli, Coco e Cristiano, ma anche l’esperto difensore Tricoli, ex Olbia e Budoni.

Poi la grande gioventù biancoviola, da tanti dei talentuosi ragazzi del florido Settore Giovanile lidense ai nuovi arrivati, tra i quali il ’98 Baldinelli, dal Monterotondo, i ’97 Di Pietro e Vecchiotti, rispettivamente da Anzio e Astrea,  eil ’96 Palmieri, giunto ad Ostia dal Crecas Palombara. 

Più informazioni su