Seguici su

Cerca nel sito

Gli uccelli della Riserva Naturale Statale Litorale romano in inverno 

Concluso il progetto di monitoraggio dell'associazione naturalistica Programma Natura

Più informazioni su

Il Faro on line – Si è appena concluso il progetto di monitoraggio e censimento degli uccelli acquatici svernanti all’interno della Riserva Naturale Statale Litorale Romano, vinto dall’Associazione Naturalistica Programma Natura, nell’ambito del bando pubblico “La Riserva delle Idee” del Comune di Fiumicino. Programma Natura è ormai una realtà affermata e consolidata, diventata negli anni un vero e proprio Centro di Educazione Ambientale (Cea). Costituita da naturalisti, biologi e geologi, come da collaboratori e consulenti esperti in ricerca e divulgazione scientifica, si occupa di consulenze e servizi per la conservazione della natura e vanta collaborazioni con Enti pubblici, privati e Università. Lo studio ha visto impegnata una squadra di ornitologi che hanno monitorato all’interno della Riserva cinque aree di studio, nel periodo compreso tra il 1 dicembre 2015 e il 31 gennaio 2016.

Al termine del progetto sono stati realizzati una relazione conclusiva del lavoro svolto e una pubblicazione divulgativa, nel quale è stato riportato con grande accuratezza scientifica la check-list di tutte le specie di uccelli in inverno presenti nella Riserva e una serie di schede esplicative relative alle specie più comuni. La pubblicazione è stata curata nei testi da Riccardo Di Giuseppe e Claudia Cappello. Gli uccelli sono stati utilizzati come modello di riferimento per via della loro contattabilità e della facilità di identificazione e censimento, nonché per la conoscenza delle loro esigenze ecologiche: tutto questo li rende un’ottimo strumento per il monitoraggio e la valutazione degli ecosistemi.

“Questa pubblicazione ha lo scopo di far conoscere uno dei tanti aspetti della Riserva, ricca di avifauna che vive (o transita) nel nostro territorio, ed è rivolta sia ad esperti del settore sia a educatori ambientali , ma soprattutto a chi, anche per sola curiosità, vuol saperne di più sugli uccelli. Siamo sicuri che tale studio possa costituire un valido riferimento per definire le modalità d’azione necessarie e ottimali per preservare questo inestimabile patrimonio” come affermato nella prefazione del libro dall’Assessore alle Politiche del Territorio Ezio Di Genesio Pagliuca.

Il monitoraggio dell’avifauna, ossia la verifica periodica della presenza e dell’abbondanza delle specie in un territorio, risulta essere un mezzo efficace attraverso cui ricavare informazioni sullo stato della biodiversità e nello stesso tempo fornisce importanti informazioni sullo stato di salute delle popolazioni indagate. Per ciascuna delle aree indagate sono stati raccolti dati di tipo qualitativo con uscite mirate per redigere gli elenchi delle specie presenti e dati di tipo semi-quantitativo mediante dei transetti lineari utilizzati per calcolare l’abbondanza relativa delle diverse specie.

“Lo svolgimento di un programma regolare di monitoraggio dell’avifauna acquatica rappresenta un presupposto fondamentale per la gestione naturalistica delle zone umide e la protezione delle specie di maggior interesse per la conservazione – dichiara Riccardo Di Giuseppe, naturalista e Presidente dell’associazione Programma Natura – questo monitoraggio riveste pertanto una grande importanza dal punto di vista scientifico, conservazionistico e gestionale”.

Importanti anche le parole spese dal Sindaco della Città di Fiumicino Esterino Montino nella presentazione della pubblicazione mirate a valorizzare la Riserva Naturale Statale Litorale Romano come patrimonio storico, ambientale, naturalistico e archeologico del Comune: “Il bene di questo territorio, l’importanza della sua salvaguardia, la difesa della biodiversità sono temi di certo prioritari che non sfuggono alla nostra Amministrazione e facciamo di tutto per lavorare in questa direzione, per quelle che sono le nostre competenze, con la massima attenzione possibile”.

In ultimo conclude Di Giuseppe, voglio ringraziare per la loro professionalità e competenza, F.T. Arch. i. Claudia Racca e il Dirigente Ing. Massimo Guidi come tutta l’Area Strategie del Territorio e l’Assessorato alle Politiche del Territorio della Città di Fiumicino. Dopo l’estate la pubblicazione verrà presentata e sarà disponibile gratuitamente presso il Centro Visite dell’Oasi WWF di Macchiagrande.

Più informazioni su