Seguici su

Cerca nel sito

I Tre Cantoni soffiano il drappo alla Gincana

Terzo posto per La Maga Circe al fotofinish 

Più informazioni su

Il Faro on line – Domenica scorsa, sul lago di Paola, i 500 mt a colpi di pagaia più attesi dell’anno hanno catalizzato l’attenzione di migliaia di visitatori presso il Centro sportivo remiero della Marina militare di Sabaudia. Prima il vento forte poi qualche goccia di pioggia non hanno scoraggiato il pubblico dell’ottavo Palio dei Draghi, veramente numeroso, né tantomeno gli equipaggi che, verso le 19.00, hanno preso il largo per allinearsi allo start, accompagnati dalla cronaca minuto per minuto del giornalista sportivo Giacomo Crosa. Gran silenzio dopo la lettura dei nomi degli atleti di ogni contrada, perché le barche avevano raggiunto la linea di partenza, dai motoscafi in lontananza arrivavano le indicazioni dei giudici: “Acqua 1 indietro, acqua 3 avanti… pronti… via!”.

A quel punto, sono iniziati i colpi cadenzati dei tamburini, il pubblico dalla riva è scoppiato in un gran tifo. Crosa ha dato voce ad una regata concitata: I Tre Cantoni, La Gincana, La Maga Circe procedono quasi allineate per un primo tratto, poi La Maga Circe avanza, viene sorpassata ai 300 mt dalla Gincana, la vittoria sembra scontata per l’equipaggio grigio del capitano Perdicaro quando I Tra Cantoni scattano avanti andando a guadagnare il vantaggio sugli ultimi 50 metri. Grande la festa dell’equipaggio di Fabio La Macchia e dei suoi sostenitori al ritorno al pontile mentre lo staff organizzativo applaudiva e attendeva nell’area premiazioni. Si è concluso così il pomeriggio di regate, che hanno dato spettacolo sin dalle ore 17.00.

Primi a scendere in acqua i Comuni di Sabaudia e Pontinia, che si sono sfidati per la vittoria di quest’ultima, poi l’associazione di volontariato La Rete per una gara promozionale a due imbarcazioni. Verso le 18.00 è stata la volta delle associazioni locali, podio: Avis Aido, Lilt. Presenti, tra gli altri: il Rotaract Club Lt Circeo che ha promosso la regata benefica di raccolta fondi contro la poliomelite; Telethon, che ha offerto ai partecipanti dei biscotti omaggio e l’equipaggio misto Pangea-Parco-Forestale, accompagnato dal presidente del Parco Nazionale del Circeo, Gaetano Benedetto. Divertito il commissario prefettizio Antonio Quarto, che ha tifato dalla riva per l’equipaggio dei dipendenti del Comune di Sabaudia e si è poi goduto le altre regate, complimentandosi con Proloco e The Core per il lavoro svolto.

La serata è stata piena di eventi; grande partecipazione alla festa di chiusura della manifestazione, lo staff ha accolto più di 500 persone a cena, che hanno poi ballato fino a tarda notte grazie agli artisti ospiti del palio. Grande visibilità ai numerosi sponsor attraverso aree espositive e un videowall proiettato sul muro della caserma Piave. Più che soddisfatti gli organizzatori, stanchi “perché il palio richiede mesi di progettazione e lavoro -fanno sapere- ma pienamente ripagati dal successo dell’iniziativa. Un ringraziamento particolare a tutti i volontari, ai giudici, ai timonieri, ai dragoni del Petrella Boat Service. Arrivederci al prossimo anno”.

Più informazioni su