Seguici su

Cerca nel sito

#fiumicino, aperta la ciclabile prima del Villaggio dei Pescatori Elisoccorso, ci siamo

Sul lungomare di Fregene un punto di atterraggio e decollo. All’inaugurazione presente anche il governatore Zongaretti

Fiumicino, aperta la ciclabile prima del Villaggio dei Pescatori Elisoccorso, ci siamo

Il Faro on line – Ieri mattina il sindaco di Fiumicino Esterino Montino, il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, il comandante della Capitaneria di Porto Fabrizio Ratto Vaquer, l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Angelo Caroccia, il direttore operativo di Elitaliana, comandante Alessandro Giulivi, hanno inaugurato sul lungomare di Fregene un punto di atterraggio e decollo degli elicotteri che sarà al servizio dell’elisoccorso e della vigilanza costiera della Capitaneria di Porto.

L’elisuperficie, utilizzabile anche di notte e 365 giorni l’anno, soddisfa i requisiti richiesti dal regolamento europeo 965/12 recepito attraverso la legge 11/2014 della Regione Lazio. “Fino a oggi Fregene non aveva un luogo per l’atterraggio dell’eliambulanza. Con questa pista siamo tra i primi comuni della Regione Lazio ad essere attrezzati per l’intervento dell’elisoccorso – sottolinea il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino – La nuova pista coprirà un’ampia porzione di territorio che va oltre i confini comunali e un bacino di utenza che da Ladispoli (dove c’è un altro punto di atterraggio) arriva fino a Fiumicino (Piazzale Mediterraneo). In 20 minuti dalla piazzola sarà possibile raggiungere l’ospedale più attrezzato per l’emergenza”.

Realizzata interamente dai lavori Pubblici del Comune di Fiumicino, la pista è sul lungomare di Ponente, proprio di fronte all’Ufficio locale marittimo, tra via Ladispoli e via Marina di Pisa. Verrà utilizzata sia dall’elicottero della Guardia Costiera sia per le emergenze dell’Ares 118. Per la sua realizzazione è stato arretrato il muro di recinzione dello stabilimento RALOCE. La pista, destinata alle attività di emergenza, è in calcestruzzo e, nel rispetto delle norme dei codici di volo, è stato necessario arretrare alcuni elementi della pubblica illuminazione con riduzione dell’altezza e raddoppio della quantità. Contemporaneamente è stata effettuata una sistemazione dell’area di parcheggio tra lo stabilimento Sogno del Mare e quello della Capitaneria di Porto con brecciolino, al fine di portare alla stessa quota la carreggiata e la pista ciclabile e garantire una maggiore superficie adeguata per i parcheggi.
E sempre oggi è stato inaugurato ufficialmente l’ultimo tratto di pista ciclabile prima del Villaggio dei Pescatori.

Dopo la realizzazione del tratto tra Fregene Sud e Fregene nord, fino allo stabilimento balneare “Il Sogno del Mare”, circa 2 chilometri e 800 metri, sono stati realizzati altri 700 metri tra il Sogno del Mare e largo Ennio Flaiano. “Naturalmente – ha spiegato l’assessore Caroccia- così come è stato fatto nel precedente tratto, sono stati realizzati in contemporanea anche il marciapiede e l’aiuola con relativo impianto di smaltimento delle acque meteoriche, impianto di pubblica illuminazione e di innaffiamento. Siamo così arrivati a ben tre chilometri e mezzo di pista ciclabile. Con l’occasione abbiamo realizzato nuove aiuole, un asfalto migliore, nuovi parcheggi e regolamentato la viabilità con nuova segnaletica sia verticale che orizzontale”.

“Questa pista ciclabile –conclude il sindaco Montino- è un percorso che ha cambiato radicalmente il volto della località, sistemando e valorizzando il lungomare. Dopo la rotonda di Chira, quella intitolata a Flaiano, la Casa della Cultura a poche decine di metri dal mare, andiamo ad aggiungere un altro fondamentale tassello per fare del waterfront di Fregene una meta sempre più appetibile per le passeggiate, a piedi o in bicicletta.
Sono fermamente convinto che una rete importante di piste ciclabili sul nostro territorio sia un incentivo alla mobilità sostenibile e al rispetto dell’ambiente. La bici rappresenta una valida alternativa all’utilizzo di auto e moto e cambia il volto delle nostre località che si aprono a un pubblico di tutti i tipi, dai bambini, ai giovani, alle famiglie, ma anche agli anziani; e poi andare in bici significa praticare attività sportiva con benefici su fisico e salute. Ora procederemo, per quanto riguarda Fregene, verso il completamento del percorso anche nel tratto che attraversa il Villaggio dei Pescatori con il progetto di unire Fregene alla pista ciclabile di Maccarese in corso di realizzazione”.