Seguici su

Cerca nel sito

Fondi, canale diretta streaming al Consiglio Comunale: risponde il M5s

M5S: "Questo sarcasmo velato è tipico di chi i gettoni di presenza non ha mai nemmeno pensato di donarli perqualche giusta causa"

Più informazioni su

Il Faro on line – “Strano che a una semplice richiesta di videostreaming delle sedute delle varie commissioni e dei consigli comunali, venga fatto in risposta un comunicato dove mi fanno notare che negli ultimi mesi sono stato latitante e che se fossi stato presente avrei potuto donare altri gettoni di presenza alle scuole, le quali adetta loro sono in grave difficoltà per mancanza di fondi”.

Così risponde alle accuse il M5s di Fondi in merito alla proposta di diretta streaming del consiglio comunale, e continua “Questo sarcasmo velato è tipico di chi i gettoni di presenza non ha mai nemmeno pensato di donarli per qualche giusta causa, ma al sottoscritto e agli attivisti del MoVimento5Stelle certe pratiche fanno molto onore”.

“Queste parole della maggioranza – prosegue il comunicato – sembrano come quando una persona risponde a una domanda con unaltra domanda, tipico di chi ha la coda di paglia..Al di la delle sterili polemiche a cui a quanto pare è avvezza la maggioranza, la semplice richiesta del M5S è finalizzata anche a far vedere a tutti i cittadini in che modo lavorano tali commissioni”.

“Il sottoscritto – dichiara l’esponente pentastellato – molte volte, dopo essersi staccato da lavoro ‘non dipendente’ ha aspettato spesso i ritardi nell’inizio delle sedute, oppure ha partecipato a varie discussioni, tirando fuori delle proposte e delle idee che poi non hanno trovato seguito, una per esempio è quella relativa al ponte che da via Torre si immette su via diversivo Acquachiara, tratto che crea spesso ingorghi con relative situazioni di pericolosità, per cui si sarebbe deciso in più di una seduta, quindi con spreco di più di un gettone di presenza, di fare un senso unico di marcia, ma purtroppo, nella realtà dei fatti, tale semplice proposta non ha trovato attuazione”.

“Analizzare regolamenti importanti della nostra città e non riuscire a sentire le parole del presidente di commissione perché nei banchi della maggioranza si chiacchiera ad alta voce,si chatta al telefono, si ride e quant’altro, non è proprio il massimo per chi sottrae tempo a lavoro e famiglia per interessarsi alla cosa pubblica – prosegue la nota – cercando di apportare qualcosa di positivo all’organizzazione del nostro comune. Quindi termino rivendicando ancora una volta la nostra semplicissima richiesta finalizzata a portare più trasparenza riguardo ai lavori svolti dalle commissioni e dai consigli comunali, a prescindere dalla presenza o meno del sottoscritto, saranno i cittadini a trarre le dovute considerazioni”

“Il MoVimento5Stelle – termina il comunicato – spera vivamente che tale richiesta venga accettata dalla maggioranza, la quale con questo comunicato più che altro sembrerebbe preoccupata di veder rompere quella campana di vetro opaca, all’interno della quale tanto si trova a suo agio nell’amministrare in modo mediocre se non scarso,senza avere disturbi e soprattutto senza avere addosso gli occhi dei cittadini”

Più informazioni su