Seguici su

Cerca nel sito

Farmacisti in aiuto combatte la malnutrizione

La malnutrizione materna e infantile, nelle sue varie forme, è associata a circa il 35% delle morti tra i bambini sotto i 5 anni

Più informazioni su

Il Faro on line – La malnutrizione è un problema molto serio e, contrariamente a quanto si possa pensare, si presenta sia nei paesi ricchi così come nei cosiddetti paesi “del sud del mondo”. Si ha, infatti, malnutrizione sia in caso di eccesso sia in caso di difetto. Secondo un rapporto Unicef, nei paesi in via di sviluppo circa 200 milioni di bambini – uno su tre – tra 0 e 5 anni soffrono di qualche forma di malnutrizione: circa un quarto (165 milioni) presenta ritardo nella crescita (malnutrizione cronica) e l’8% (51 milioni) è sottopeso (malnutrizione acuta), di cui il 10% in forma grave. I bambini gravemente sottopeso hanno 9 volte più probabilità di morire rispetto a quelli ben nutriti.

La malnutrizione materna e infantile, nelle sue varie forme, è associata a circa il 35% delle morti tra i bambini sotto i 5 anni e all’11% dell’impatto delle malattie infantili. È dunque il principale fattore di rischio di mortalità e morbilità per i bambini in questa fascia d’età; inoltre, la malnutrizione gioca comunque un ruolo in oltre la metà delle morti di bambini. Nei paesi in via di sviluppo, i bambini hanno il doppio delle probabilità di essere sottopeso nelle zone rurali rispetto a quelle urbane. In termini di ricchezza, invece, i bambini provenienti dal 20% più povero delle famiglie hanno maggiori probabilità di essere sottopeso rispetto a quelli che appartengono al 20% più ricco.

Farmacisti in aiuto Onlus combatte la malnutrizione con progetti specifici al momento attivi in India e Moldavia. I progetti prevedono in primis la distribuzione di alimenti, cibi molto nutrienti pasti completi; una seconda parte del progetto prevede sempre dei corsi o lezioni di educazione alimentare per far si che le famiglie prendano sul serio questo problema.In India, in una delle aree in cui opera Farmacisti in aiuto è stata organizzata una giornata speciale per i genitori dei bambini sottopeso, i bambini stessi e anche le nonnine adottate.

Una dietologa qualificata (che lavora per un ospedale pubblico della zona) e due infermiere specializzande hanno tenuto un breve corso sulla malnutrizione, sui problemi che può causare e sugli alimenti più nutrienti che possono essere facilmente inseriti nella dieta (legumi, frutta secca, uova). Erano anche presenti il medico che tutte le domeniche visita gratuitamente presso la sede dell’Associazione Partner in India e la tecnica di laboratorio, in modo da effettuare rapide analisi del sangue ai bimbi e agli anziani più sottopeso.

A seconda dei casi, sono stati quindi prescritti integratori specifici pediatrici, pastiglie di ferro, sciroppi al calcio, integratori vitaminici e simili. Inoltre, il negozio cooperativo fornirà a queste famiglie con problemi di malnutrizione alcuni generi alimentari specifici (tra cui piselli, ceci, arachidi, uova).

Per avere maggiori informazioni su come sostenere Farmacisti in aiuto o i Progetti in Tanzania è possibile visitare il sito web www.farmacistiinaiuto.org oppure la Facebook Fan Page https://www.facebook.com/FarmacistiinaiutoOnlus o ancora scrivere a segreteria@farmacistiinaiuto.org o chiamare il 346-4360567.

Più informazioni su