Seguici su

Cerca nel sito

Fiumicino, fratte ed erba alta nel Parco Cetorelli foto

Inutili le segnalazioni al Comune. Protestano i genitori dei bambini: "In certi punti è quasi una foresta"

Più informazioni su

Il Faro on line – E’ come se il Comune se ne fosse dimenticato, come se non fosse più di sua pertinenza. Ma non è uno spazio privato, bensì un parco pubblico, l’unico giardino pubblico – per la verità – dell’Isola Sacra, se non si considera Villa Guglielmi. “Ogni giorno ricevo decine di lamentele – ci racconta la titolare della concessione per il punto ristoro nei giardini – ma il mio capitolato prevede l’apertura e chiusura dei giardini, lo svuotamento dei cestini e la pulizia delle stradine interne. La raccolta rifiuti la facciamo, ma se non tagliano l’erba è impossibile andare a recuperare ciò che vola dai cestini o che genitori incivili buttano in mezzo al prato”.

Già, perché l’erba è stata tagliata l’ultima volta prima dell’estate, e adesso cresce rigogliosa, anche troppo. Cresce dove può, in realtà, perché a fronte di zone dove le fratte sono alte, ce ne sono altre in fase di desertificazione. Insomma, un parco che invece di migliorare sta peggiorando, con i suoi muretti cadenti, pezzi di sassi sparsi, manto nero gommoso in alcuni punti (altalene) ormai divelto.

“Ho provato a segnalare più volte la cosa al Comune – prosegue la titolare della concessione per il punto ristoro nei giardini – , così come l’esigenza di potare gli alberi, ma non trovo risposte su nessun fronte. L’ultima chiamata solo qualche giorno fa. Sa cosa mi hanno risposto? ‘Sono tutti in ferie, non so che dirle…’. Secondo lei posso dare questa risposta ai genitori dei bambini che mi chiedono conto del degrado esistente?!”

Più informazioni su