Seguici su

Cerca nel sito

Avenali: “Novità importanti per l’ambiente con il Collegato”

La Consigliera del Pd: "La Regione Lazio continua a mantenere le promesse di cambiamento costruendo un futuro di sostenibilità”

Il Faro on line – “Con il Collegato alla legge di stabilità abbiamo introdotto novità importanti anche per l’ambiente oltre che per la semplificazione e riorganizzazione della Regione. Significative sono le modifiche alla Legge regionale sulle aree protette, a partire dalla riforma della governace che porta a 5 i componenti del consiglio direttivo garantendo la rappresentanza territoriale e delle associazioni ambientaliste e degli agricoltori, attraverso la quale sanciamo il superamento dei commissariamenti e il ritorno alla gestione ordinaria”.

“Sono state inoltre introdotte norme per facilitare e promuovere nei Parchi l’agricoltura multifunzionale e di qualità per una gestione delle nostre aree protette chiara e una tutela attiva del territorio e della biodiversità, assicurando il protagonismo dei Parchi. Infine, sono state prorogate le norme di salvaguardia per i Parchi in attesa di approvazione dei piani d’assetto, è stata istituita una nuova Area Protetta denominata “Sughereta di Pomezia” ed è stato portato a compimento il procedimento di riordino della Riserva del Lago di Canterno inserita nella gestione del Parco dei Monti Ausoni.” – dichiara Cristiana Avenali, Consigliera regionale Pd.

“Ma le novità in termini di politiche ambientali non si fermano qui, sono molto soddisfatta per l’approvazione di due proposte aggiuntive da me presentate. – prosegue la Consigliera – La prima riguardante l’introduzione per i Comuni del Lazio della tariffazione puntuale dei rifiuti, una vera e propria rivoluzione nella gestione dei rifiuti che ci consentirà di incrementare la raccolta differenziata, diminuire la produzione dei rifiuti e far pagare meno le famiglie più virtuose.

“Grazie ad un altro mio emendamento trova infine applicazione la legge nazionale 10/2013 sul verde urbano con la quale la Regione Lazio aderisce alla Giornata nazionale degli alberi e lancia una serie di interventi per la diffusione del verde pubblico e privato: tetti verdi, recinzioni verdi, giardini pensili. Misure che riducono le emissioni di inquinanti e di polveri sottili e apportano grandi miglioramenti nella qualità dell’aria.”

“Certamente con l’approvazione del collegato possiamo dire che la Regione Lazio continua a mantenere le promesse di cambiamento costruendo un futuro di sostenibilità”. – conclude Cristiana Avenali.