Seguici su

Cerca nel sito

Atterraggio d’emergenza. Problemi idraulici ai freni di un Boeing 777 proveniente da Chicago

Scattano le procedure di sicurezza: pompieri e ambulanze in pista. Alla fine nessun problema per i 121 passeggeri a bordo più equipaggio

Più informazioni su

Il Faro on line – Un Boeing 777 proveniente da Chicago con 121 passeggeri a bordo più i membri di equipaggio è atterrato con la procedura di emergenza all’aeroporto di Fiumicino per problemi idraulici ai freni del velivolo. Il Boeing è atterrato sulla pista numero 1 (quella parallela alla costa) senza nessuna difficoltà ed i passeggeri sono scesi regolarmente dalle scalette dell’aereo. Schierati, come previsto in questi casi, i mezzi dei vigili del fuoco e di soccorso aeroportuali, pronti a intervenire in caso di necessità.

Secondo quanto si è appreso il comandante del volo battezzato con la sigla «UA 970» poco prima di atterrare avrebbe riscontrato un inconveniente tecnico occorso al sistema idraulico dei freni. L’aereo è stato trainato in piazzola in pochi minuti. Nessuna conseguenza sull’operatività dei voli, che sono regolari.
Va ricordato che Adr, in collaborazione con l’Enac ha predisposto un apposito “Manuale di gestione delle emergenze”, che stabilisce obiettivi, attività, strutture organizzative e competenze necessarie per assicurare una rapida ed efficace gestione di situazioni anomale. Si applica alle emergenze che si verificano nel sedime aeroportuale o in quelle aree adiacenti, di concerto con gli altri enti interessati, quali ENAC D.A., Polizia di Stato, Dogana, Carabinieri, Guardia di Finanza, pompieri, ares 118, enav, aoc (Airline Operators Committee), Aeroporti di Roma S.p.A.

Il piano di emergenza aeroportuale, che sulla base di una accurata valutazione dei rischi tiene conto delle tipologie di aeromobili, delle varie attività aeroportuali, delle caratteristiche del territorio e delle risorse disponibili all’interno ed esterno del sedime, prevede esercitazioni che simulano situazioni d’emergenza periodicamente nei due scali capitolini. A sostegno di questa complessa organizzazione, ADR e la Direzione Aeroportuale (DA), hanno realizzato una struttura dedicata alla gestione di situazioni di emergenza nel caso di incidente aereo o altri eventi che coinvolgano direttamente o indirettamente il sistema aeroportuale di Roma: il Centro Operativo per le Emergenze

Più informazioni su