Seguici su

Cerca nel sito

#fiumicino, la caserma CTR Aeronautica alla memoria di Mario Giuliano, medaglia d’oro

La caserma è intitolata alla memoria del Pilota Mario caduto in battaglia aerea il 5 settembre 1942 a Burg El Arab (Alessandria D’Egitto) e decorato con la Medaglia d’Oro al valor militare

Più informazioni su

Fiumicino, la caserma CTR Aeronatutica alla memoria di Mario Giuliano, medaglia d’oro

Il Faro in line – La caserma CTR Aeronautica di via Portuense è intitolata alla memoria del Ten. Col. Pilota Mario Giuliano, caduto in battaglia aerea il 5 settembre 1942 a Burg El Arab (Alessandria D’Egitto) e decorato con la Medaglia d’Oro al valor militare. Diciassettenne appena, conseguita la maturità classica a Torino, partecipò alla prima guerra mondiale nel 3° reggimento alpini. Ultimata la guerra ed ammesso alla Scuola della guardia di finanza a Caserta, fu nominato sottotenente nell’agosto 1921. Nel 1925, conseguito il brevetto di osservatore d’aeroplano, fu inviato al 15° gruppo squadroni da ricognizione a Verona e da allora ebbe inizio la sua carriera di aviatore.

Trasferito in Aeronautica dal 1928 e promosso tenente pilota, fu volontario in Tripolitania dal novembre 1930 al settembre 1934. Rientrato in Italia col grado di capitano, dopo un breve servizio prestato, prima al 5° stormo d’assalto e poi al Ministero-Stato Maggiore, nuovamente volontario, partì nel luglio 1935 per l’Africa Orientale dove si distinse al comando della 9ª squadriglia Africa Orientale.

Rimpatriato nel 1937 e ritornato allo Stato Maggiore venne promosso maggiore nel 1938. Alla dichiarazione di guerra aveva il comando di un gruppo di osservazione impiegato sul fronte orientale. Dopo l’armistizio con la Francia, fu trasferito a domanda nel 30° stormo da bombardamento dislocato in Sicilia e promosso tenente colonnello, dopo un turno di avvicendamento a Forlì, ottenne, nel giugno 1942, di essere trasferito col suo gruppo da bombardamento nell’aviazione dell’Egeo. La notte del 5 settembre non fece ritorno da una azione di bombardamento sulla base di Alessandria (Egitto).

Più informazioni su