Seguici su

Cerca nel sito

Guardia Costiera di #gaeta e #ventotene: Abusiva occupazione di pubblico demanio marittimo

Interventi di prevenzione e repressione di condotte illecite ai danni del pubblico demanio marittimo

Guardia Costiera di Gaeta e Ventotene: Abusiva occupazione di pubblico demanio marittimo

Il Faro on line – Nell’ambito della prevenzione e repressione di condotte illecite ai danni del pubblico demanio marittimo, nella giornata di ieri, i militari della Guardia Costiera di Gaeta hanno portato a termine due attività di contrasto all’occupazione abusiva di spiaggia libera e di specchio acqueo. Infatti, il personale impegnato sul litorale di Sant’Agostino, ha accertato che oltre 20 mq di porzione di arenile libero era stato già occupato attraverso l’arbitrario posizionamento di attrezzature balneari, senza che le stesse fossero state preventivamente noleggiate da bagnanti. Per questo motivo, una volta identificato l’autore dell’illecita attività, tutto il materiale posizionato abusivamente sull’arenile, oltre 50 tra lettini, sdraio e ombrelloni è stato rimosso, posto sotto sequestro penale e il trasgressore è stato deferito a piede libero alla competente Procura della Repubblica di Cassino, per il reato di abusiva occupazione del pubblico demanio marittimo.

Il personale della Guardia Costiera di Ventotente, invece, coadiuvato dai militari della Guardia Costiera di Gaeta, ha eseguito, su delega della Procura Repubblica di Cassino, il sequestro penale di circa 200 mq di specchio acqueo, in cui erano ormeggiate 28 unità da diporto, nella zona portuale dell’Isola. Il provvedimento dell’Autorità Giudiziaria ha avuto origine da una serie di accertamenti con i quali è stata appurata l’abusiva occupazione, a scopo di lucro, da parte di due privati di specchio acqueo destinato all’ormeggio di natanti di proprietà dei residenti dell’isola, ma in realtà occupati, da altre imbarcazioni, in violazione della specifica destinazione d’uso dell’area posta sotto sequestro.

Infine, nell’ambito delle attività di salvaguardia della vita umana in mare, il personale delle motovedette della Guardia Costiera di Formia, a seguito di richiesta di assistenza da parte di un diportista con unità in avaria alla deriva nello specchio acqueo antistante il Comune di Formia, è intervenuto fornendo assistenza ad un adulto e un bambino presenti a bordo e in buono stato di salute, evitando, in tal modo, che l’unità non governabile, potesse allontanarsi eccessivamente dalla costa, anche a causa delle condizione meteorologiche non favorevoli e del forte vento presente in zona.