Seguici su

Cerca nel sito

Il mondo dello sport si mobilita in aiuto delle vittime del terremoto. Messaggio di cordoglio del Presidente Malagò

La Lega Calcio si adopererà attivamente per dare il suo contributo. Un minuto di silenzio in tutte le manifestazioni sportive

Il mondo dello sport si mobilita in aiuto delle vittime del terremoto. Messaggio di cordoglio del Presidente Malagò

Il Faro on line – Il mondo dello sport esprime la sua solidarietà, nei confronti delle popolazioni colpite dal terremoto, della scorsa notte. Alle ore 3,36, la terra ha tremato a Rieti, a 6.0 di magnitudo e dal suo epicentro, sono partite altre numerose scosse, che hanno gravemente danneggiato, alcuni paesi del Lazio, dell’Umbria e delle Marche. Un Centro Italia ferito e pieno di dolore. Di ora in ora, il numero delle vittime, sale.

E lo sport, come da sua abitudine, si mobilita per dimostrare solidarietà e vicinanza. E’ stato il Presidente del Coni, Giovanni Malagò ad inviare un messaggio alle popolazioni terremotate: “A nome personale e di tutto il mondo sportivo italiano, esprime il più sincero cordoglio alle famiglie delle vittime del sisma, che ha devastato il Centro Italia. In questo momento di dolore, lo sport si stringe con solidarietà attorno alle popolazioni colpite. Oggi siamo, e lo saremo domani, al vostro fianco”. Queste parole importanti, sul sito del Coni sono state divulgate con intenso sentimento. Malagò ha invitato le Federazioni Sportive Nazionali, le Discipline Sportive Associate e gli Enti di Promozione Sportiva a far osservare un minuto di silenzio, in occasione di tutte le manifestazione sportive, che si svolgeranno in Italia, da oggi, fino al prossimo fine settimana.

Ad eco, alle parole del Presidente del Coni, le società calcistiche hanno espresso la loro personale vicinanza e dolore, nei confronti di chi è stato colpito, da questo grave sisma e la Federazione Italiana Gioco Calcio, mediante un messaggio della prima figura del calcio italiano, Carlo Tavecchio, ha invitato anch’essa a rispettare un minuto silenzio su tutti i campi, in accordo con quanto disposto, dal Coni, con il lutto al braccio, per le squadre nazionali azzurre. In una nota della Figc, si evidenzia il “profondo cordoglio e vicinanza ai familiari delle vittime del terremoto”.

Il Presidente della Lega Calcio, Maurizio Beretta ha dichiarato che il mondo del calcio darà il suo personale contributo di aiuto: “Siamo molto addolorati, per quanto è successo. E’ una tragedia che ferisce tutto il Paese. Speriamo che il numero delle vittime non aumenti. Il calcio saprà dare il suo contributo e sostegno”. In questo modo, Beretta ha espresso affetto e cordoglio, dalla pagina Twitter ufficiale, della Lega della Serie a Tim. Ed anche su uno dei social più popolari, il tecnico marchigiano Roberto Mancini ha espresso la sua sentita solidarietà nei confronti dei suoi concittadini: “Un risveglio di dolore, dopo una notte di paura. Una preghiera per le vittime, un incoraggiamento per volontari e protezione civile”.