Seguici su

Cerca nel sito

#fiumicino, ratti come gatti tra i rifiuti foto

Segnalazione dei commercianti lungo la centralissima via Giorgio Giorgis. La raccolta dell’immondizia in centro non funziona. E si intensificano gli incontri ravvicinati del terzo... topo

#fiumicino, ratti come gatti tra i rifiuti

Il Faro on line – Che in tutte le città del mondo ci siano è assodato, ma che escano allo scoperto in pieno giorno e in pieno centro già è più difficile.  Eppure in questa calda estate accade anche questo a Fiumicino: protagonisti i topi, ma non i topini di campagna bensì quelle pantegane pericolose per la salute e spaventose per chi le incrocia. Peraltro il Tevere è vicinissimo, è dunque facile che «offrendo cibo» si attirino questi animali tutt’altro che graziosi.

E il cibo in questione, a Fiumicino, è costituito dai sacchi della spazzatura, lasciati per troppo tempo abbandonati nei secchioni non puliti. L’ultimo incontro ravvicinato del terzo… topo, l’hanno avuto alcuni commercianti nel primo pomeriggio, proprio a metà della via. Ma è solo – come detto – l’ultimo avvistamento di un fenomeno in crescita.

A segnalarlo ufficialmente ci pensa il consigliere di Noi con Salvini, William De Vecchis: «Il centro di Fiumicino ormai è una pattumiera a cielo aperto – afferma il consigliere – siamo in emergenza rifiuti è inutile negarlo, qualcosa non funziona nel sistema della gestione della raccolta; iniziano a vedersi topi di grosse dimensioni intorno agli accumuli di spazzatura».De Vecchis annuncia: «Solleciterò immediatamente una commissione ambiente urgente per i chiarimenti del caso».