Seguici su

Cerca nel sito

Roma 2024, a settembre l’incontro definitivo tra il Sindaco Raggi e Giovanni Malagò

Secondo un sondaggio del Censis, il 51,9% dei romani è favorevole ai Giochi

Roma 2024, a settembre l’incontro definitivo tra il Sindaco Raggi e Giovanni Malagò

Il Faro on line – Sembra non avere pace, la candidatura di Roma, alle Olimpiadi. Resta ancora appesa ad un filo, la decisione finale di Roma Capitale. Il Sindaco Raggi si riserva di sciogliere il parere definitivo, dopo il colloquio che ci sarà con il Presidente del Coni, Giovanni Malagò. Probabilmente, dalle notizie uscite in queste ore, questo importante incontro, avverrà intorno al 20 settembre.

IL PENSIERO DEL SINDACO RAGGI

Durante la campagna elettorale per le comunali del 2016, l’allora candidata al Campidoglio, Virginia Raggi, non nascose i suoi dubbi e la sua negativa opinione, nei confronti dell’evento internazionale, a Roma, in quanto pensava e deduce tuttora che, gli interessi primari per i cittadini romani, siano ben altri. Nell’incontro che, lo scorso 29 agosto, c’è stato nella Sala Protomoteca, in Campidoglio, con gli atleti romani paralimpici, in partenza per i Giochi di Rio 2016, di settembre, il Sindaco di Roma ha dichiarato che sistemare la questione degli impianti sportivi comunali ed il portare lo sport nelle scuole, siano i passi fondamentali, per trasformare Roma, in una città olimpica: “Olimpici si diventa”. In questo modo, ha detto, di fronte alla stampa, accorsa all’evento. E dunque, la candidatura della città eterna, ai Giochi del 2024, non è ancora sicura.

LE PECULIARITA’ DELLA CANDIDATURA OLIMPICA

Per una tale candidatura, è fondamentale che tutte le forze in campo, sia sportive che istituzionali, siano favorevoli ad un progetto, di lunga durata. Il Cio deciderà a settembre 2017, quale città ospiterà nel 2024, le Olimpiadi. Intanto, il Comitato Promotore sta operando, in modo da portare avanti il dossier di candidatura, lavorando sui documenti richiesti dal Cio, in base al regolamento di presentazione. E nel prossimo mese di ottobre, il Cio dovrebbe ricevere la seconda parte della documentazione. Se il Campidoglio darà parere sfavorevole, Milano sembra la città sostituta. Non per il 2024 però, ormai troppo tardi, per cambiare sede, ma per il 2028, oppure per il 2032. L’incontro dunque, con Malagò sarà chiarificatore e definitivo. Tuttavia, il Coni punterebbe al solo sì del Governo, in quanto le Olimpiadi 2024 avrebbero Roma come sede principale, ma spalmate anche su 12 città italiane, tra le quali, anche la stessa Milano ed anche Cagliari, dove si svolgerebbero le gare di vela. E dunque, avere un intero Paese coinvolto nella intera manifestazione, darebbe autorizzazione al Governo italiano di dare parere supremo.

IL FUTURO INCONTRO TRA RAGGI E MALAGO’

Tuttavia, il Sindaco Raggi dopo aver compreso, la delicata questione organizzativa ed amministrativa, road to Roma 2024, si è dunque, riservata di parlarne, in modo definitivo con Giovanni Malagò.

UN SOGNO CHE, NON SI VUOLE SPEGNERE

Già, nel 2012, Roma 2020 fu bocciata dal Governo Monti . Il mondo dello sport e dei suoi atleti sperano che il sogno di Roma 2024, possa continuare a vivere.