Seguici su

Cerca nel sito

Il sassofonista Paolo Recchia illumina la notte di #fondi

L'affascinante atmosfera offerta dal Chiostro di San Domenico, le luci e l'acustica perfetta hanno fatto il resto, per un appuntamento che non ha tradito le attese

Il sassofonista Paolo Recchia illumina la notte di Fondi

Il Faro on line – “Una caldissima serata di fine Estate può diventare un momento che resta nel cuore e nell’anima per tutta la vita. Vi abbiamo regalato e ci siamo regalati Musica. Grazie, infinite grazie, a tutti i presenti, ai tanti concittadini che hanno voluto dare il “Bentornato a Fondi” a Paolo Recchia ed a chi è arrivato da Roma, Latina, Frosinone, Sora, Isola del Liri, Terracina, per lasciarsi cullare dalle note del suo Trio. Grazie ad Enrico Bracco e Nicola Borrelli. A Maurizio Recchia di “Mondo Musica”, a Gianluca Tolone della Libreria “Il Seme”, a Giancarlo Conte del “Caffè Conte”.  A Paolo de Bonis per le foto, a tutti i ragazzi della nostra Associazione Culturale per la logistica e l’organizzazione minuziosa dell’Evento. E grazie, immensamente, a quel grande artista che risponde al nome di Paolo Recchia”, questo il commento di Francesco Ciccone, che ha presentato e coordinato l’Evento di ieri sera nel suggestivo Chiostro di San Domenico.

Ha riscosso grande successo, infatti, la Presentazione in Città dell’ultimo lavoro discografico del sassofonista fondano Paolo Recchia, che è tornato ad esibirsi nella sua Fondi dopo diverso tempo. E senza nascondere l’emozione ha salutato i presenti intrattenutisi per scambiare con lui due chiacchiere e farsi autografare l’Album appena acquistato. Oltre centocinquanta i presenti, visibilmente entusiasti per lo spettacolo offerto da Paolo Recchia, accompagnato da Enrico Bracco alla chitarra e Nicola Borrelli al contrabbasso, per una platea che ha visto anche la partecipazione di tantissimi giovani e diversi musicisti del comprensorio. Le emozioni sprigionate dal Trio, nella Presentazione di “Peace Hotel”, hanno sicuramente fatto breccia nel cuore di tutti. La cura dei particolari, l’affascinante atmosfera offerta dal Chiostro di San Domenico, le luci e l’acustica perfetta hanno fatto il resto, per un appuntamento che non ha tradito le attese.

Lo stesso artista fondano ha tenuto a ringraziare tutti, ed in particolare i ragazzi dell’Associazione Culturale “Il Quadrato”. Ricordiamo che “Peace Hotel”, uscito in contemporanea in Giappone, Italia, Olanda, Inghilterra, Russia, Stati Uniti e Fancia, è composto da brani originali e da standard della tradizione jazzistica totalmente riarrangiati e rivisitati da Recchia in versione pianoless e drumless ed è prodotto dall’etichetta giapponese “Albòre Jazz”. Un Album che trae ispirazione da un luogo reale che diventa, nell’immaginario del leader Paolo Recchia, anche un luogo metafisico di equilibrio perfetto che rappresenta la serenità, la gioia, l’amore per gli affetti. In senso strettamente musicale, questa raccolta di brani rappresenta un passo ulteriore nella realizzazione di un progetto intimo, creativo e di ricerca personale, pensato per il trio come conseguenza naturale del feeling musicale ed umano creatosi nell’album precedente” – Associazione Culturale “Il Quadrato” Fondi