Seguici su

Cerca nel sito

#fiumicino, il Ponte 2 Giugno sarà chiuso due giorni per prove di carico

Da mercoledì sera alle 22:00 fino a venerdì sarà chiuso per delle prove di carico. Serve a ottenere quel documento mancante che la Regione ha chiesto per autorizzare i lavori del nuovo ponte.

Fiumicino, il Ponte 2 Giugno chiuso due giorni per prove di carico

Il Faro on line – Da mercoledì sera alle 22:00 fino a venerdì sarà chiuso il Ponte 2 Giugno per delle prove di carico. E’ una decisione utile ad ottenere quel documento mancante che la Regione Lazio ha chiesto per autorizzare i lavori del nuovo ponte.

Sarà effettuato un buco di un metro e 25 centimetri sul quale verrà “caricato” con blocchi di cemento un peso equivalente all’intero ponte. Le prove di carico sui ponti sono finalizzate al controllo delle caratteristiche elastoplastiche delle strutture, in termini di deformazione massima sotto carico e di percentuale di deformazione residua dopo rimozione del carico.

La struttura viene sottoposta ad un carico equivalente a quello massimo di progetto, compresa la quota parte dovuta all’effetto dinamico, riproducendo la combinazione di carico che dà luogo alle sollecitazioni più gravose.

“Una procedura necessaria – racconta l’assessore Caroccia – visto che non sono più rintracciabili i documenti del collaudo primario risalente al 1948 (distrutto dai nazisti nel ’44 quello originario, fu ricostruito e inaugurato rendendo omaggio alla data che segna la Repubblica italiana); né al Genio civile né al Comune di Roma è infatti stato possibile rintracciare gli elaborati originari. Ecco dunque le nuove prove di carico che faranno fede per il futuro, peraltro più che opportune vista l’evoluzione dei mezzi che passano sulla struttura e l’incremento della frequenza. Una notizia positiva, dopo l’ultimo blocco del ponte di qualche giorno fa che ha diviso in due la città..

«E’ sempre più urgente – ha detto il sindaco Montino –  avere tutte le autorizzazioni necessarie per far partire i lavori per il nuovo ponte da parte del Genio Civile Regionale, che sono circa tre mesi che devono essere rilasciate, ma che a oggi non sono ancora arrivate. Ci hanno chiesto più volte ulteriori indagini, che abbiamo fatto con i tecnici specializzati, l’impresa è già pronta per fare i lavori e l’impalcato del nuovo ponte è già depositato da alcune settimane. Ora però bisogna arrivare rapidamente a dare una risposta definitiva, altrimenti la città rischia di rimanere isolata.

Annuncio inoltre che stiamo verificando, dopo previa informazione a cittadini e operatori dei cantieri nautici, che se non si riesce ad avere in questa fase l’autorizzazione tecnica sul vecchio ponte, saremo costretti a ridurre del 50% la possibilità di disagi, sollevandolo esclusivamente la mattina e non più la sera”.
Ma questa prova di carico dovrebbe essere la «prova» definitiva, poi il via ai lavori.